Questo sito contribuisce all'audience di

Moda e sostenibilità: le tiptop bags dal riciclo creativo delle camere d’aria

Un'idea semplice e creativa per coniugare moda e riciclo: Isabella Cocci e le sue tiptop bags nate dal riutilizzo dalle camere d'aria.

di Posted on
Condivisioni

BORSE CON MATERIALE DI RICICLO – Isabella ha 30 anni e vive nel piccolo paese di Altidona in provincia di Fermo. Dopo la laurea ad Ascoli in Architettura, inizia una ricca esperienza tra Italia e Paraguay, costellata da numerosi progetti volti a coniugare natura, estetica e funzionalità con una passione particolare per la sperimentazione e un’attenzione costante al valore sociale del riutilizzo.

LEGGI ANCHE: Moda ecosostenibile e non sprecona, le borse realizzate con i tappi delle bottiglie

LE TIPTOP BAGS DI ISABELLA COCCI – Particolarmente sensibile al tema dell’impatto ambientale dei rifiuti, Isabella ha ideato qualche anno fa un prodotto semplice e innovativo, in grado di coniugare moda e sostenibilità: le tiptop bags.

BORSE SOSTENIBILI DALLE CAMERE D’ARIA – La tiptop bag è un oggetto unico, creato completamente da oggetti riciclati. La borsa nasce dal riuso delle camere d’aria, recuperate da Isabella nell’officina del padre da pneumatici di auto, camion, scooter e biciclette. Dopo un lavaggio con prodotti naturali come sodina e bicarbonato, Isabella disegna il modello e procede alla cucitura della borsa, decorata in seguito con altri accessori tratti sempre dal riciclo di pneumatici e ruote. Il nome del prodotto trae ispirazione dalla famosa toppa che si usa per le forature dello pneumatico, la “tiptop”. Resistenti, impermeabili, elastiche, insostenibili: in una parola, tiptop bags.

BORSE A MISURA DI CLIENTE – Da questa semplice idea è nato un marchio vero e proprio, pubblicizzato sulla pagina Ecotiptop. Sul sito è possibile contattare Isabella direttamente e ordinare la propria borsa personalizzata, unica e irripetibile, che porta con sé una storia fatta di migliaia di chilometri. In base alle esigenze dei clienti, Isabella crea borse di ogni dimensione e per tutti gli utilizzi (computer, iPad, trucchi, agende), per diffondere il più possibile il valore della sostenibilità e del riciclo. L’idea che sta alla base delle tip top bags è che tutti i materiali possono scoprire una nuova vita al termine della loro funzione: trasformare, restaurare e convertire per superare la cultura consumista e dare forma ai propri “sogni e bisogni”. Perché, come dice Isabella, “è giunto il momento di farci carico dei nostri rifiuti“.

PER APPROFONDIRE: La moda non sprecona, solidale e sostenibile del progetto Quid

Questo progetto è stato inviato alla Redazione di Non sprecare nell’ambito dell’edizione 2013 del Premio Non sprecare. Il Premio è diviso in quattro sezioni: Personaggio, Associazioni e Istituzioni, Imprese, Scuole. Scopri come partecipare all’edizione 2014 cliccando qui.

 

LEGGI ANCHE: