Arriva il pannello solare che produce caldo, freddo ed energia elettrica | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Arriva il pannello solare che produce caldo, freddo ed energia elettrica

di Posted on

Il pannello fotovoltaico sfrutterà la luce e il calore del sole per produrre energia elettrica, caldo e freddo. Ci spieghiamo meglio. Francesco Negrisolo ha pensato di sfruttare l’energia solare, rinnovabile, per produrre acqua calda per uso quotidiano,  il freddo necessario all’attivazione dei sistemi di condizionamento e l’energia elettrica.

Come funziona questo innovativo pannello solare? Iniziamo dicendo che l’invenzione assembla più tecnologie e principi che portano il pannello solare a catturare, grazie ad un sistema di specchi, l’energia che proviene dal sole senza inseguire i suoi raggi, a immagazzinarla e a trasformarla. Il pannello solare creato da Francesco Negrisolo raggiunge temperature di moto superiori a quelle che raggiungerebbero i normale pannelli fotovoltaici. Catturato tutto il calore del sole questo viene immagazzinato in una “batteria termica” che ha le dimensioni di un grosso frigorifero e da qui l’energia è capace di trasformarsi a seconda delle esigenze. Il primo uso è ovviamente quello del riscaldamento,  sfruttando lì’energia così com’è si può ottenere acqua calda per l’uso quotidiano domestico e non solo. Oppure il calore può essere trasferito a un “chiller”, ossia un apparecchio che trasforma il caldo in freddo, per rifornire impianti di condizionamento oppure frigoriferi grandi e piccoli, come quelli di un supermercato. Infine, il calore può passare a un generatore di corrente elettrica. Il generatore elettrico, in fase di costruzione, lavorerà con gas che si espandono a pressione costante.

Non solo. Il pannello avrà un sistema di immagazzinamento che renderà ogni impianto completamente autonomo: un palazzo o una piccola impresa quando monteranno questo sistema non avranno, in teoria, nemmeno bisogno di allacciarsi alla rete elettrica e potranno davvero fare tutto da sé. È questo un impianto “stand alone”: il futuro per interi condomini che potranno autoalimentarsi senza allacci alla rete.

L’inventore, Francesco Negrisolo, è un ingegnere e ha una lunga esperienza scientifica nel settore dei cavi e delle fibre ottiche. Unendo le sue esperienze pratiche ai massimi livelli è stato in grado di trasformare il concetto del normale pannello in un impianto solare termodinamico. Maria Cristina Rosso e Roberto Campagnola seguono Negrisolo nell’impresa, una start up che ha preso il nome di Ohikia, che vuol dire ‘casa’ o ‘famiglia’ in greco.

Ecoseven

Shares