Questo sito contribuisce alla audience di

Lavastoviglie, come usarla al meglio per risparmiare

Chi dispone di questo elettrodomestico deve servirsene con alcune accortezze: qui tutti i consigli per risparmiare energia e denaro

Lavastoviglie, come usarla al meglio per risparmiare
di

Soltanto un terzo delle famiglie italiane usa la lavastoviglie: è un dato molto al di sotto della media europea. Ma per chi dispone di questo elettrodomestico è essenziale servirsene con alcune accortezze. Ecco i consigli estratti dal sito Viviconstile.

COME USARE LA LAVASTOVIGLIE

  1.  Fai a meno della lavastoviglie se in famiglia siete in due o tre persone e non cucinate spesso.
  2.  In caso di acquisto, preferisci una lavastoviglie di classe A+ o superiore, della capienza adatta alle esigenze della tua famiglia (normalmente 12 coperti), e collegala direttamente alla tubatura dell’acqua calda, meglio se alimentata da pannelli solari.
  3. Usa la lavastoviglie a pieno carico e, appena possibile, preferisci lavaggi rapidi a freddo o adotta il programma “economico”, dosa con attenzione le quantità di detersivo. Se l’acqua di casa non è troppo dura, si possono tranquillamente ridurre, specie nel caso di lavapiatti ad alta efficienza.
  4. Elimina l’asciugatura con aria calda: basta aprire lo sportello alla fine del lavaggio quando le stoviglie sono ancora calde per asciugarle! Si risparmia anche il 40-45% di elettricità per ogni lavaggio.
  5. Pulisci frequentemente il filtro e aggiungi con regolarità il sale (anche quello grosso da cucina) nel contenitore apposito per prevenire la formazione di calcare e garantire così una vita più lunga al tuo apparecchio.
  6. Per quanto riguarda, invece, il tipo di apparecchio da utilizzare, anche per ridurre i consumi energetici, potete scegliere attraverso una consultazione del sito www.topten.ch che segnala i migliori elettrodomestici in vendita in Europa. Infine, ricordatevi che lavando a mano si consuma meno energia ma occorre più acqua. A meno che, per esempio, non lavate le pentole con l’acqua della cottura della pasta. L’amido è uno sgrassante naturale.

PER APPROFONDIRE: Il nostro speciale su come tagliare i consumi in tutta la casa

Ultime Notizie: