«La speranza non è la convinzione che qualcosa andrà bene, ma la certezza che vale la pena fare qualcosa» (Václav Havel)

Il coraggio di perseverare. Sognare l’impossibile e battersi per il possibile. Rialzarsi dopo una sconfitta. Tutto questo significa sperare

Havel non è stato un grande artista, ma è riuscito, da protagonista, a diventare un punto di riferimento nella rivoluzione della Cecoslovacchia contro il regime sovietico. Un obiettivo che sembrava impossibile, e che solo la speranza poteva tenere vivo.

LEGGI ANCHE: L’elogio della gentilezza, essere educati fa bene alla salute. E allunga la vita di coppia

  • La speranza è sinonimo di perseveranza. Nessun risultato è impossibile, quando davvero lo vogliamo, ma i tempi possono essere molto più dilatati di quello che abbiamo immaginato all’inizio del nostro percorso. E guai a mollare.
  • La speranza mette insieme il presente e il futuro. Il presente è la battaglia, anche dura e quotidiana; il futuro è la prospettiva, il sogno che l’impossibile diventi possibile.
  • La speranza è rialzarsi dopo una sconfitta. I risultati possono essere sempre provvisori, fin quando teniamo accesa la fiaccola della speranza, con la sua potente energia.
  • La mancanza di speranza impoverisce l’uomo e lo rende prigioniero di una vita spenta.
  • La speranza è un inseguimento. Dove si arriva, potrebbe non essere la cosa decisiva.

ALTRI PENSIERI FORTI:

  1. «Meglio che tacere e apparire stupidi che aprire bocca e togliere ogni dubbio» (Oscar Wilde)
  2. «Mangiate con il cervello e non solo con la bocca» (Plutarco)
  3. «L’indifferenza è la paralisi dell’anima, una morte prematura» (Anton Cechov)
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto