Questo sito contribuisce all'audience di

Scegliere la migliore carta di credito per i propri pagamenti

La scelta della carta di credito può essere impegnativa. Ecco una serie di consigli per trovare la migliore per i propri acquisti

Condivisioni

il momento peggiore è a fine mese, al momento della lettura dell’estratto conto, ma per il resto dell’anno è l’alleata indiscussa dello shopping, sia femminile che maschile: la carta di credito è comoda, pratica, utile in ogni occasione della giornata, e accompagna le nostre spese per tutto il mese.

Come scegliere la migliore carta di credito per i propri acquisti e pagamenti? Scegliendo la carta giusta, però, possiamo stare tranquilli ed affrontare con più serenità i nostri acquisti. Come scegliere la carta di credito giusta fra le tante proposte delle banche e fra i diversi circuiti (Visa, MasterCard, American Express)? Seguendo la regola che vale in molte altre occasioni, dobbiamo stabilire quali sono le nostre esigenze.

LEGGI ANCHE: Carta di credito revolving, ai giovani piace nonostante i costi

Parlando di carta di credito, bisogna capire quanto spendiamo mensilmente per i nostri acquisti. In base all’ammontare delle nostre spese mensili varia anche il costo abbinato alla carta. Ci sono poi delle voci che incidono molto sul costo della carta di credito, tra cui il canone annuo, le commissioni sul prelievo, gli eventuali costi per bloccarla e duplicarla in caso di furto o smarrimento.

PER SAPERNE DI PIU’: Carte di credito, attenti ai trucchi

COME SCEGLIERE LA MIGLIORE CARTA DI CREDITO. Sul mercato esistono tre tipi di carta: la carta a saldo, con addebito unico il mese successivo; la carta prepagata ricaricabile, non collegata al conto e ideale per gli acquisti online; e infine le carte revolving, che consentono di restituire l’importo speso a rate come fossero un prestito, ma spesso a fronte di tassi di interesse molto alti.

PER APPROFONDIRE: Acquisti last minute, il risparmio è del 50%