River cleaning: la diga galleggiante che blocca i rifiuti sul Naviglio a Milano

Fiumi puliti, e plastica raccolta prima di arrivare a mare. Senza disturbare i pesci e senza consumare elettricità

RIVER CLEANING LA DIGA CHE BLOCCA I RIFIUTI SUL NAVIGLIO A MILANO

Una diga galleggiante, un progetto tutto italiano, sperimentato con successo a Rosà, in provincia di Vicenza, lungo il fiume Brenta ed anche a Milano, al Naviglio Martesana. River Cleaning è un sistema con tre elementi. Un traliccio sopraelevato, con un cavo in acciaio, in diagonale, tra una sponda e l’altra del corso d’acqua. Serve ad ancorare i dispositivi di setacciamento. Il secondo elemento è formato da dodici “giranti galleggianti”, circolari, in plastica riciclata, con piccoli ganci per facilitare lo spostamento dei rifiuti, sfruttando la corrente, fino al punto di accumulo dei rifiuti recuperati.  Infine, terzo elemento, il box per la raccolta dei rifiuti. Il progetto è di grande valore, in quanto l’inquinamento dei fiumisi rovescia poi in modo quasi meccanico nei mari. Si calcola che l’80 per cento dei rifiuti di plastica che troviamo a mare, arrivi proprio dai fiumi. Il sistema Rive Cleaning presenta anche alcuni vantaggi collaterali, da non sottovalutare: non disturba i pesci, in quando agisce in superficie: non consuma elettricità; richiede poca manutenzione nonostante che sia in funzione 24 ore su 24. Dopo questi primi esperimenti Rive Cleaning potrebbe essere adottato anche da altri fiumi italiani e stranieri. 

Fonte immagine: Comune di Milano

I PROGETTI PER SALVAGUARDARE I CORSI D’ACQUA:

  1. Roma, le barriere anti-plastica raddoppiano: a maggio un’altra diga sul fiume Aniene
  2. Francesca Rivetti: l’artista che fa installazioni con i rifiuti di plastica raccolti al mare
  3. In Libano i mozziconi non inquinano, piuttosto puliscono il mare dai rifiuti (video e foto)
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto