Persone che si ammalano a tavola: sono tre su dieci
Questo sito contribuisce all'audience di

Persone che si ammalano a tavola: sono tre su dieci

Dal diabete ai tumori. Dalle malattie cardiocircolatorie all'obesità. Tutto passa per la tavola. Lo spiega bene la Fondazione Veronesi

Il numero nudo e crudo è impressionante: tre persone su dieci si ammalano a tavola. E tra queste ci sono anche le persone, mille al giorno, colpite dal cancro in Italia.

PERSONE CHE SI AMMALANO A TAVOLA

La tavola, cioè l’alimentazione, è il traguardo più importante da superare per difendere la propria salute. Viene prima anche dell’attività fisica e del fumo, le cui controindicazioni sono note. Quali sono le principali patologie che si possono evitare con una sana alimentazione? A parte il caso estremo dei vari tipi di tumore, a tavola giochiamo una partita decisiva per scansare il diabete, i problemi cardiocircolatori, le ipertensioni, i vari disturbi gastrointestinali. Il meccanismo che porta ad ammalarsi con l’alimentazione, per dirlo con parole semplici, è il seguente: il cibo cattivo irrita l’intestino, che a lungo andare si infiamma. E dall’infiammazione derivano poi i vari tipi di patologie.

COME NON AMMALARSI A TAVOLA

Per non ammalarsi a tavola, non bisogna essere dei talebani dell’alimentazione. Non esistono in assoluto cibi buoni e cattivi, ma l’importante è avere un equilibrio nella dieta, evitare alimenti che non siamo in grado di assorbire bene, non esagerare con qualsiasi prodotto. Per il resto sono fondamentali alcuni piccoli e semplici suggerimenti in termini di stili di vita a tavola.
  • Scegliete sempre una dieta equilibrata: la mediterranea resta la migliore.
  • Molta frutta e verdura. Ovunque ed a qualsiasi ora del giorno, anche per spezzare l’appetito.
  • Abbinate il cibo sano a una regolare attività fisica. i canonici trenta minuti al giorno bastano e avanzano.
  • Riducete il sale e lo zucchero. Alternative naturali: le erbe aromatiche al posto del sale e il miele al posto dello zucchero.
  • Bevete un paio di litri di acqua al giorno, non gassata.
  • Evitate bibite zuccherate e gassate.

IL NOSTRO SPECIALE SUL CORONAVIRUS:

Share

<