Questo sito contribuisce all'audience di

Parigi: sfilata senza pellicce

di Posted on
Condivisioni

La pelliccia è un capo onnipresente ancora oggi in moltissime collezioni moda. Non solo, ma la moda usa anche tantissimi prodotti e materiali di derivazione animale e di cui se ne potrebbe fare a meno. Ecco che Yolaine de la Bigne fondatrice della rivista Neoplanete e Anna Neneman presidente dell’associazione la Chaîne du Coeur hanno organizzato la sfilata Paris sans Fourrure, ossia Parigi senza pelliccia. Nove modelle hanno sfilato per beneficenza ieri durante la giornata di chiusura della Settimana della moda parigina, dove sono state presentate le collezioni PE 2o12. Qui le foto della sfilata.

Cornice dell’evento l’Hôtel Fouquet’s Barrière albergo con tre certificazioni ambientali, e le collezioni presentate erano firmate dagli stilisti VJ Couture, Plich, Karim Bonnet e Franck Sorbier per i marchi Etam, Les Racines du Ciel, C&A e Spirit Hoods. Ci sono pellicce, ovviamente, ma sono finte a dimostrazione che se si vuole trovare un capo etico e rispettoso degli animali è possibile. Per la verità sarebbe meglio rinunciare del tutto alla pelliccia vera o falsa che sia.

Sotto le finte pellicce le modelle hanno indossato magliette con slogan divertenti per dimostrare che la causa animale non è affare che riguardi solo gli animalisti ma tutti coloro che hanno a cuore le sorti del nostro Pianeta.