Orchestra Sanitansamble | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Sanitansamble: l’orchestra dei bambini della Sanità

Il primo violino ha soltanto 10 anni, ma un talento enorme. Un progetto per non sprecare il futuro di tanti giovani, che trovano nella musica la strada per il loro riscatto

di Posted on

Aloka Anthony è un bambino di 10 anni, con la musica classica nel sangue. Alla sua età è già il primo violino dell’orchestra sinfonica dei ragazzi della Sanità, meglio conosciuta come Sanitansamble. Il gruppo è formato da 90 giovanissimi, ed è una delle tantissime iniziative che hanno segnato la rigenerazione, dal basso, del popolare e martoriato quartiere della Sanità a Napoli.

ORCHESTRA SANITANSAMBLE

Il progetto di questa orchestra così speciale viene da lontano, dal 2008, quando il parroco della Basilica di Santa Maria del rione Sanità, don Antonio Loffredo, uno dei sacerdoti più popolari d’Italia, si diede da fare per replicare in questa zona, dominata dalla violenza dei clan, il format del direttore d’orchestra José Antonio Abreu, in Venezuela, chiamato con il nome “El sistema”.  Il maestro Abreu piaceva molto al grande Claudio Abbado, uno dei testimonial di Non sprecare, e ancora di più gli piaceva l’idea di partire dalla musica per dare un’opportunità ai giovani, spesso talentuosi, di coltivare e non sprecare una passione e un lavoro.

LEGGI ANCHE: El Sistema, quando la musica cambia la vita. Le orchestre di Abreu nel mondo sono oltre 300

ORCHESTRA GIOVANILE DELLA SANITÀ

Oggi l’orchestra della Sanità, un quartiere dove tutto è in movimento e dove si moltiplicano iniziative per dare un respiro turistico alla zona, è formata da 90 giovani, di età compresa tra i 7 e i 24 anni. Sono musicisti divisi in due gruppi. L’orchestra Junior (50 bambini) e quella Giovanile (40 ragazzi): le loro esibizioni vanno dai teatri agli spazi aperti, fino alla televisione, dove hanno partecipato a una puntata di Italia’s got talent. I ragazzi che entrano nelle orchestre della Sanità vengono selezionati con test di accesso molto semplice, e da quel momento seguono lezioni (dal solfeggio ai singoli strumenti musicali) con cicli settimanali di non meno di cinque ore per nove mesi all’anno. Qualcuno è riuscito persino a entrare al Conservatorio, e intanto l’Orchestra della Sanità ha già fatto più di 90 concerti.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook della Orchestra Sanitansable

INIZIATIVE DEGNE DI NOTA:

 

Share

<