Questo sito contribuisce all'audience di

La catena dei libri sospesi: rilanciare la lettura attraverso la solidarietà

La catena del libro sospeso sta diventando virale in tutte le librerie. Il meccanismo è semplice: acquisti due libri e uno lo lasci a chi verrà dopo di te. Vediamo nel dettaglio come funziona questo sistema per rilanciare la lettura attraverso la solidarietà

Condivisioni

LIBRI SOSPESI – Una catena che sta spopolando in tutte le librerie d’Italia. Conoscete la tradizione del caffè sospeso napoletano? Ogni volta che una persona è felice, entra in un bar e beve un caffè. Una volta arrivata in cassa però, ne paga due, uno per sé e uno per chi arriverà dopo. Un modo tutto partenopeo di rendere partecipe l’umanità della propria gioia. Nello stesso modo funziona il libro sospeso: si acquistano due libri e uno si lascia alla cassa. Vediamo come funziona nel dettaglio.

LEGGI ANCHE: Perchè non leggiamo più le favole ai bambini?

COME FUNZIONA IL LIBRO SOSPESO – Il meccanismo è abbastanza semplice: si scelgono due libri dagli scaffali, uno per sè e uno per una ragazza o ragazzo dai 10 ai 18 anni. Una volta arrivati alla cassa si acquisteranno entrambi i libri ma uno lo si lascerà al libraio che lo consegnerà alla prima persona che avrà l’età giusta per poterlo prendere.

LETTURA E SOLIDARIETA’ – Leggere libri nell’epoca digitale sembrerebbe un’azione quasi antica, un pò vintage e dal gusto decisamente retrò. Con l’avvento degli e-book reader e dei tablet, sfogliare un libro sembrava un’azione obsoleta. Un segnale forte, in controtendenza, che viene dalle persone per rilanciare la lettura attraverso un’ azione di solidarietà che sta diventanto virale in ogni libreria italiana, fa pensare ad una inversione di tendenza.libri sospesi

PER APPROFONDIRE: Libri in soccorso negli ospedali

LEGGI ANCHE: