Questo sito contribuisce all'audience di

Lavatrice, adesso la fanno anche gli uomini. Con detersivi virili

In America c’è il maschio collaborativo: il 60 per cento degli uomini tra i 35 e i 54 anni fanno regolarmente la lavatrice. E l’industria ne approfitta per lanciare nuovi prodotti per la casa, tutti maschili. Vedremo la stessa cosa in Italia?

di Posted on
Condivisioni

LAVORI DOMESTICI UOMINI –

In America si parla di un nuovo maschio, ovvero «l’uomo collaborativo». A partire dai lavoratori domestici, che finora sono stati sempre un monopolio, non gradito, delle donne. Il 67 per cento dei giovani statunitensi under 34, maschi, sono responsabili di casa per la lavabiancheria. E tra i 35-54enni, il 60 per cento la carica regolarmente.

LEGGI ANCHE: Lavori di casa, e se li dividessimo tra uomo e donna?

UOMO COLLABORATIVO –

Al grido «parità di detersivo», il lavoro domestico negli Stati uniti si sta così riequilibrando e finisce di essere tutto sulle spalle delle donne. Con un adeguamento anche dei prodotti. Così sono arrivati sul mercato il detersivo virile, con la profumazione quercia e cuoio; il ciclo di lavaggio ad hoc per mariti che non vogliono separare i capi; il detergente extra-potenza per macchie «mascoline» come quelle di benzina e fango.

La Procter & Gamble, colosso americano nel settore dei prodotti per la casa, ha finito di fare campagna pubblicitarie indirizzate solo al consumatore femminile. E si rivolge in modo esplicito a «lui e lei», mentre sul mercato è arrivata Bounce for Men, la versione maschile del famoso ammorbidente in fogli per asciugatrice.

LAVORI DI CASA UOMINI –

Insomma: in casa si cambia, e gli uomini, volere o volare, avanzano, forniti di detersivi e lavatrici. Almeno in America, e chissà che la nuova tendenza non arrivi anche in Italia.

PER APPROFONDIRE: Economia domestica, in Finlandia si insegna a scuola. Anche ai maschi