Nonna Licia, influencer a 89 anni per ricominciare a ridere - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Influencer a quasi 90 anni, nonna Licia ci insegna a non sprecare mai la vita. A qualsiasi età… (foto)

Grazie al nipote Emanuele, trentenne, esperto di digital marketing, nonna Licia è diventata una star di Instagram. E così ha superato grandi dolori: la perdita del marito, dopo 64 anni di matrimonio, e la scomparsa prematura della figlia

Condivisioni

Voglio partire in questo racconto da nonna Licia, 89 anni molto ben portati, vedova dopo 64 anni di matrimonio, madre di una figlia scomparsa prematuramente. Una donna meravigliosa che, intanto, abbraccio e bacio sulle guance. Due volte, in quanto i baci, lo sapete bene voi lettori di Non sprecare, sono molto importanti e vanno coltivati.

INFLUENCER NONNA LICIA

Alla soglia dei 90 anni, nel corso della sua vita più che sostenibile, piena e densa, all’incrocio secolare di gioie e dolori, fatiche e soddisfazioni, nonna Lucia ha scoperto un mestiere modernissimo e molto ben remunerato, un lavoro adatto a giovani e giovanissimi: l’attività di influencersul web, e su Instagram in particolare. La comunità di Non sprecare non sempre è stata tenera rispetto alla moda degli influencer, e qualche volta abbiamo bacchettato, senza essere bacchettoni, le esagerazioni di personaggi come Chiara Ferragli e Fedez. Questioni di stile, che nella vita sostenibile, è sempre sostanza.

LEGGI ANCHE: La vita è lunga, lunghissima. Non facciamoci schiacciare dalla fretta, che deriva dal latino “fregare”, e infatti ci frega. Come si racconta bene in questo libro

NONNA LICIA INSTAGRAM 

La storia di nonna Licia è completamente diversa e per questo merita massimo rispetto, massima attenzione e tantissimi auguri da parte di tutti noi. A trascinare nell’universo dei social una nonna così energica, ancora attaccata alla vita, giustamente, al suo valore imprescindibile e non negoziabile, è stato il nipote, Emanuele Usai, esperto di digital marketing, ovvero di una competenza che rappresenta per tanti giovani il presente e il futuro. Emanuele è partito da un gesto d’amore, non dall’idea di fare soldi e affari: voleva che nonna Licia tornasse a ridere, a sorridere, e non si lasciasse andare verso il fosso, inevitabile per tutti noi, della morte. E così l’ha convinta a mettersi in posa, più che altro per gioco, e ha pubblicato le sue immagini, di diverso tipo, su Instagram.

A quel punto si è aperto un doppio vaso di Pandora. Nonna Licia non solo è tornata a ridere ed a vivere, ecco la vita sempre sostenibile a porta di mano, a qualsiasi età, ma si è sentita anche utile a lei e al nipote, e la sua gioia interiore si è legata alla liberazione da un altro macigno di questo incredibile percorso esistenziale: la solitudine. Già, a forza di immagini pubblicate e condivise su Instagram Licia, che non ha mostrato nulla di osceno o di furbo come fanno tanti influencer di mestiere, ma solo immagini semplici e naturali, in cucina e in giardino, in casa e fuori, con i capelli naturali e con la parrucca, nonna Licia, dicevo, ha aperto la sua testa a 89 anni verso il mondo. E’ uscita dal suo Io, troppo stretto e triste per i dolori ricevuti, e ha scoperto un Noi, una condivisione e una comunità. In continua crescita.

PER APPROFONDIRE: Come sono belli i capelli bianchi. Danno fascino e sicurezza alle donne

NONNI INFLUENCER

E qui si è aperto il secondo vaso di Pandora per la sua vita sostenibile. Le immagini suggestive e uniche di nonna Licia non solo hanno sedotto migliaia di follower (ottimo risultato sul web), ma hanno anche scatenato una corsa incredibile da parte di aziende che l’hanno selezionata come testimonial dei loro prodotti. Scelta saggia e comprensibile, specie dal punto di vista del marketing. In una società dove troppo spesso dimentichiamo l’importanza, il valore e la forza dei nonni ( e sprechiamo il loro amore e la loro memoria), altro tema che su Non sprecare abbiamo  trattato nei nostri articoli. Il risultato è stato che nonna Licia e il nipote Emanuele sono stati contattati da aziende produttrici di utensili per la casa, cosmetici, croccantini e biscotti per i cani (compagni di vita di nonna Licia), pronte a ingaggiare testimonial efficaci come una signora di 89 anni così attiva.

Vi rendete conto, sommando, quanti sprechi sono stati azzerati e quante opportunità sono nate attraverso questa semplice storia? Nonna Licia è riuscita, da sola, anche con un morbido tocco di ironia («Così metto da parte i soldi per il mio funerale….») a non sprecare la sua vita meravigliosa, a renderla più lunga e più forte. Ha  salvaguardato, altro spreco evitato, la sua salute, nonostante gli acciacchi dell’età, dalla sciatica alla maculopatia. E ha dato una mano al nipote, scambiando con lui gesti d’amore, ed aiutandolo a non sprecare il suo talento. A nonna Licia dovremmo dire tutti in coro solo una parola: Grazie.

Le foto sono tratte dalla pagina Instagram liciafertz

VIVA I NONNI: STORIE DI NONNI E NONNE CHE VIVONO ANCORA PER GLI ALTRI