Questo sito contribuisce all'audience di

Il vecchio PC? Un dono contro l’analfabetismo informatico

Condivisioni

Da un lato l’innovazione tecnologica ci mette a disposizione computer sempre nuovi, così i vecchi finiscono prematuramente in discarica. Dall’altro, ci sono ancora tante persone che non sanno usare il pc e molte ne sono ancora prive. Per far incontrare queste due realtà c’è il progetto “Anch’io PC” di FORMart: i computer da dismettere vengono raccolti, per essere ripararati e donati, dopo un breve corso di formazione, a chi non sa ancora utilizzare il PC. Il progetto, che non riceve finanziamenti pubblici, si sostiene unicamente grazie a questi incontri di “alfabetizzazione informatica”. Il ritiro viene effettuato sia da privati che da aziende: attualmente un’impresa che vuole disfarsi delle apparecchiature informatiche, deve avvalersi del ritiro oneroso operato dalle società appartenenti al consorzio RAEE. Sul sito web www.anchiopc.it c’è una soluzione migliore: è attivo infatti un modulo con cui prenotare il ritiro gratuito, associato all’emissione di una fattura di importo simbolico. Il ritiro, effettuato con furgoni a metano, consentirà di intercettare circa 170 tonnellate di apparecchiature all’anno. Il progetto “Anch’io PC” partecipa al Premio Non Sprecare.

Qui sotto un video che illustra il progetto.