Questo sito contribuisce all'audience di

Dopo le corse clandestine un cavallo fatto a pezzi e gettato nella spazzatura a Palermo

di Posted on
Condivisioni

Peppe Croce

A Palermo sono tornate in voga le corse clandestine dei cavalli, una “tradizione popolare” dura a morire che, ultimamente, offre spettacoli indecenti e raccapriccianti. Come quello che ha fotografato l’agenzia di stampa Geapress: un cavallo morto, fatto a pezzi e gettato nell’immondizia tra i normali (e abbondanti, ma questa è un’altra storia) rifiuti solidi urbani.

Il cavallo fatto a pezzi si trovava in via Mongitore, a due passi da una scuola. Molto probabilmente è stato ucciso durante le feste di Pasqua e, ieri mattina, i cani randagi lo hanno trovato e hanno iniziato a mangiarlo. Una scena veramente shockante che fa purtroppo il paio con un’altra: pochi giorni fa, durante una corsa clandestina in via Ernesto Basile, un cavallo morì per le conseguenze di una caduta (si era schiantato con tutto il calessino contro una Fiat Panda) e fu lasciato per terra, in mezzo alla strada, per ore.