Dentista sociale Genova - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Il dentista greco che a Genova cura anche gratis. Se sei povero

Nicolas Dessypris chiede ai suoi pazienti la denuncia dei redditi. Se guadagni meno di 6mila euro l’anno, hai uno sconto del 50 per cento. Se non arrivi a 10mila euro il 40 per cento. E per i poveri…

DENTISTA SOCIALE GENOVA –

Solo un greco, con alle spalle il fallimento e la crisi sociale di un intero paese, poteva avere un’idea simile: curare i propri pazienti e farsi pagare se hanno i soldi, altrimenti farlo gratis.

Siamo a Genova, dove Nicolas Dessypris, 69 anni, ha uno studio di «dentista sociale» dietro il porto antico. Nella targa è scritto: «Gli onorari sono secondo lo stato del bisogno dei pazienti».

LEGGI ANCHE: Malati che non si curano, così la salute diventa a rischio

NICOLAS DESSYPRIS –

Ed è vero. Se un paziente ha bisogno di cure dentistiche particolarmente costose, come gli impianti e le protesi, si rivolge allo studio di Dessypris e porta la sua denuncia dei redditi. A quel punto scatta il meccanismo del preventivo al ribasso. Chi guadagna meno di 6mila euro l’anno, paga la metà rispetto ai prezzi di listino delle varie cure. Chi non arriva a 10mila euro ha uno sconto del 40 per cento che diventa poi il 30 per cento per i redditi fino a 15mila euro.

Racconta il «dentista sociale»: «Spesso le associazioni che si prendono cura dei poveri mi mandano quelli che hanno male ai denti. Se arrivi qui, stai male e non puoi pagare, che cosa faccio? Ti mando via? Certo che no. Intanto ti faccio passare il dolore, poi spero che apprezzi il mio sforzo e torni a curare i denti anche quando non sei nell’emergenza».

(Nell’immagine di copertina il dott. Nicolas DessyprisFonte immagine: Dentistasociale.com)

PER APPROFONDIRE: Allarme farmaci fai da te, un italiano su quattro li compra senza consultare il medico

Shares

LEGGI ANCHE:

Shares