Crisi: Papa, Natale senza consumismo torna al suo vero senso | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Crisi: Papa, Natale senza consumismo torna al suo vero senso

di Posted on
Condivisioni

Citta’ del Vaticano, 17 dic – Il Natale, ”sotto la spinta di un consumismo edonista”, rischia di perdere ”il suo significato spirituale per ridursi a mera occasione commerciale di acquisti e scambi di doni”; ma oggi, la crisi economica che in tutto il mondo coinvolge moltissime famiglie puo’ essere ”uno stimolo a riscoprire il calore della semplicita’, dell’amicizia e della solidarieta’, valori tipici del Natale”: lo ha detto durante l’udienza generale del mercoledi’, papa Benedetto XVI, in una catechesi dedicata al senso del Natale, che ”spogliato delle incrostazioni consumistiche e materialistiche, puo’ diventare un’occasione per accogliere, come regalo personale, il messaggio di speranza che promana dal mistero della nascita di Cristo”.

”A Natale – ha proseguito papa Ratzinger – non ci limitiamo a commemorare la nascita di un grande personaggio; non celebriamo semplicemente ed in astratto il mistero della nascita dell’uomo o in generale il mistero della vita; tanto meno festeggiamo l’inizio della nuova stagione. A Natale ricordiamo qualcosa di assai concreto ed importante per gli uomini, qualcosa di essenziale per la fede cristiana, una verita’ che san Giovanni riassume in queste poche parole: ”il Verbo si e’ fatto carne”’.

Per il pontefice, l’incontro ”con un neonato che vagisce in una misera grotta” puo’ essere l’occasione per ricordare i tanti bambini ”che ancora oggi vengono alla luce in una grande poverta’ in molte regioni del mondo, ai neonati non accolti e rifiutati, a quelli che non riescono a sopravvivere per carenza di cure e di attenzioni, alle famiglie che vorrebbero la gioia di un figlio e non vedono colmata questa loro attesa”.