Come ridurre le emissioni di co2: gli impianti di cogenerazione | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come ridurre le emissioni di co2: gli impianti di cogenerazione

Produrre energia elettrica e termica utilizzando un'unica fonte combustibile è possibile: ci si può affidare ad un impianto di cogenerazione.

COME RIDURRE LE EMISSIONI DI co2. Produrre diversi tipi di energia (ad esempio quella elettrica e quella termica) utilizzando un’unica fonte combustibile è possibile: basta affidarsi ad un impianto di cogenerazione. Noi di Non sprecare ve li segnaliamo perchè questo tipo di macchinari permette di abbatterei costi di approvvigionamento delle materie prime oltre a consentire di abbassare il livello delle emissioni inquinanti, riducendo l’impatto ambientale complessivo della produzione d’energia.

Gli impianti di cogenerazione riescono a convertire il calore grazie ad una serie di elementi che ne permettono il funzionamento: a trasformare parzialmente l’energia in energia meccanica ci sono solitamente uno o due generatori, il più delle volte motori basati su combustione interna o che funzionano grazie a delle turbine a vapore. Gli altri componenti includono gli scambiatori di calore, altri sistemi supplementari funzionali all’immissione di calore ed infine i sistemi di stoccaggio.

LEGGI ANCHE: Il nostro speciale su come risparmiare energia in casa

COME FUNZIONA LA COGENERAZIONE. La cogenerazione in pratica è la generazione di energia elettrica e termica contemporaneamente, il tutto ottenuto grazie ad una fonte primaria di combustibile unica e comune ad entrambe. Rispetto a quanto accade con un normale impianto di generazione elettrica, la somma totale dell’energia prodotta con un impianto di cogenerazione è più del doppio. I vantaggi sono molteplici: si riducono le emissioni di anidride carbonica e sostanze inquinanti nell’aria e si risparmia sulla produzione totale.

LEGGI ANCHE: I consigli per riscaldare casa senza sprechi e per affrontare l’inverno in modo ecosostenibile

DOVE SI UTILIZZA LA COGENERAZIONE. La cogenerazione conviene a chi consuma simultaneamente energia elettrica e termica, come uffici, complessi condominiali ma anche centri sportivi, piscine e strutture ospedaliere, lavanderie e tintorie industriali, serre e fornaci.

Gli impianti di cogenerazione, che si trovano in commercio prodotti da aziende come Universal consentono di mettere in atto una politica energetica di valore e ricca di vantaggi. Questo tipo di impianti si possono distinguere anche in base al tipo di combustibile che viene utilizzato per produrre energia. Di fatto non esiste un’unica materia combustibile a consentire il funzionamento degli impianti di cogenerazione che lasciano la libertà di scegliere se utilizzare le biomasse, il carbone, il gas organico o materiali derivati leggeri e intermedi del petrolio. A prescindere dalla fonte energetica primaria utilizzando i vantaggi ed i benefici ambientali ed economici degli impianti di cogenerazione restano. Qui maggiori informazioni sugli impianti di cogenerazione.

PER SAPERNE DI PIU’: Riscaldamento domestico, per risparmiare, la temperatura in casa non deve superare i 20 gradi

Shares