Come ricevere gli ospiti a casa nel modo migliore possibile
Questo sito contribuisce all'audience di

Come ricevere gli ospiti a casa. 10 consigli per metterli a loro agio

Fateli sentire a casa loro. Non vincolateli ai vostri ritmi ed ai vostri impegni. Garantite un minimo di privacy nella zona dove dormono e preparate un vassoio con acqua, filtri di tè e biscottini.

COME RICEVERE GLI OSPITI A CASA

Avete ospiti in casa? Amici, parenti? Siate cortesi, senza esagerazioni, ma con alcune piccole attenzioni che potranno rendere molto più gradevole la loro permanenza. L’ospite, ricordatelo bene, è sacro. Il galateo degli ospiti impone particolari attenzioni rivolte a chi viene a dormire a casa nostra. Per esempio: spetta agli ospiti la stanza più comoda della casa,  con tutti gli accessori a buon livello, dalle lenzuola fresche e pulite all’asciugacapelli. Gli asciugamani vanno lasciati in camera e sul comodino non deve mai mancare l’acqua da poter bere durante la notte.

LEGGI ANCHE: Come tenere la casa in ordine e pulita

COME ACCOGLIERE OSPITI IN CASA

Ecco 10 consigli pratici per essere gentili:

  • Fateli sentire a casa loro. È la prima regola di una buona ospitalità: un modo per non sentirsi invitato, ma vero padrone di casa.
  • Non vincolate l’ospite ai vostri orari, ai vostri appuntamenti, ed ai vostri ritmi. Deve essere libero di fare ciò che preferisce, senza vincoli.
  • Preparate con cura il suo spazio per la notte. Anche se non avete la stanza degli ospiti in casa, garantite comunque la loro privacy. Magari anche con soluzioni allegre, come un paravento pieghevole.
  • Se non c’è la stanza per gli ospiti, potete anche attrezzare, temporaneamente, una parete con un pannello multitasche (costa circa 8 euro), dove l’ospite potrà sistemare la sua biancheria, il cellulare o un libro.
  • Sistemate la sua valigia in modo che non ingombri la zona dove dorme.
  • Spostate una cassettiera da scrivania in maniera che diventi il comodino dell’ospite.
  • Fate spazio nel bagno al suo beauty. Possono bastare anche dei ganci a ventosa da attaccare temporaneamente sulle piastrelle.
  • Preparate un cestino di vimini, sempre in bagno, per contenere asciugamani, un piccolo specchio, campioncini di bagnoschiuma, creme per il corpo: è un modo elegante per una buona accoglienza.
  • Disponete un piccolo vassoio nella zona dove dorme con acqua per la notte, e magari i filtri per un tè durante il giorno e qualche biscottino.
  • A tavola ci sia sempre il posto per l’ospite: poi sarà lui a decidere se mangiare in casa o fuori.

come-ricevere-ospiti-a-casa (2)

A COSA FARE ATTENZIONE

Se l’invito si riferisce a un pranzo oppure a una cena, alcune premute vanno tenute in massima considerazione.
  • Cercate di essere voi. ad aprire la porta. È un gesto gentile, di particolare premura e attenzione per il vostro ospite. Accolto con spirito familiare.
  • Conversate con tutti gli invitati. Anche se qualcuno vi sembra più interessante e più divertente. Gli invitati sono tutti uguali, e come tali vanno trattati: se qualcuno non vi convince, dovevate pensarci prima.
  • Cosa dire agli ospiti. La conversazione non può essere uguale per tutti. Scegliete argomenti su misura, cioè sulla base degli interessi di ciascun interlocutore. E non mostratevi onnisciente: un buon padrone di casa è bravo innanzitutto ad ascoltare.
  • Semplicità nell’eleganza. Potete anche mangiare in cucina, se i vostri ospiti sono di casa. Ma non dovete mai dare l’idea di una tavola sciatta e male organizzata.

COME RICEVERE GLI OSPITI IMPROVVISI?

Può capitare, magari quando la cena è già iniziata: arrivano ospiti improvvisi. Che fare? Come farli sentire a loro agio?
  • Non date neanche un accenno di fastidio o di sorpresa indesiderata. L’ospite è il benvenuto anche quando non è previsto.
  • Il nuovo ospite avrà il suo posto a tavola e un’attenzione particolare al momento di sedersi. Non un posto qualsiasi.
  • Anche il cibo sarà quello previsto per tutti, ma se fosse finito, siate creativi. Svuotate il frigorifero, e magari buttate nuovamente la pasta.
  • Un brindisi di benvenuto. Un modo particolarmente elegante per ricevere l’ospite improvviso, e non previsto, è di accoglierlo con un brindisi di benvenuto. Vino o bollicine.

PER APPROFONDIRE: Elogio della gentilezza, perché essere educati fa bene alla salute

Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<