Come fare la valigia senza stropicciare i vestiti - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Fare la valigia senza stropicciare i vestiti

Prima mettiamo tutta la roba sul letto. Anche per capire quello che abbiamo dimenticato. Il segreto per non sgualcire camicie, pantaloni e magliette.

di Posted on

COME FARE LA VALIGIA SENZA STROPICCIARE I VESTITI

Fare la valigia per molte persone è un vero e proprio tormento. Si fanno mille domande (spesso inutili): questo lo porto o lo lascio a casa? Dimenticano sempre qualcosa: Accidenti, non ci avevo pensato. E innanzitutto, senza un minimo di metodo, riescono, a forza di spingere e mettere ogni cosa dentro, a stropicciare qualsiasi vestito o indumento. Fino a renderli inservibili all’arrivo, con il possibile spreco, e costo, di dovere poi stirare tutto. Per ovviare a questi inconvenienti ecco un sistema semplice e veloce che ci permetterà di far entrare ogni cosa in valigia e di mantenere i nostri abiti in forma, perfettamente piegati e ordinati, fino al nostro arrivo.

LEGGI ANCHE: Come organizzare bene la valigia (VIDEO)

COME PREPARARE LA VALIGIA PERFETTA

Prima di cominciare a preparare la valigia cerchiamo di fare una lista scritta con le cose necessarie e occorrenti. Prepariamo tutto ciò che abbiamo scritto sul letto e cominciamo a ripiegarlo secondo uno schema molto semplice.

MAGLIETTE E CAMICIE

Le magliette, le polo e le camicie sono quelle più difficili da ripiegare ma con questo sistema ottimizzeremo lo spazio evitando che si sgualciscano dentro la valigia. Una volta imparato il metodo potremo utilizzarlo per avere più spazio anche nell’armadio.

  • Stendere la t shirt sul letto aperta con il collo rivolto verso l’alto.
  • Appiattirla con le mani e ripiegare i lati con le maniche verso l’interno.
  • Ora piegare la parte con il collo verso di noi e infilare il bordo inferiore per 5 cm all’interno del collo come spiegato nella figura.

In questo modo le maglie terranno la forma e non si sgualciranno, non si muoveranno e rimarranno in piega, appiattite, fino alla nuova apertura della valigia.

PANTALONI

Lo stesso sistema si può utilizzare per i leggings, gli shorts e le gonne.

  • Prendere i pantaloni e distenderli sul letto.
  • Piegare una gamba sull’altra avendo cura di far combaciare i due orli delle gambe
  • Piegare la parte superiore del pantalone (con i passanti per la cintura) verso il basso fino alla metà del pantalone
  • Mettere l’orlo delle gambe all’interno del vano formato dalla parte superiore del pantalone (con i passanti della cintura)

In questo modo i pantaloni rimarranno perfettamente in forma fino all’arrivo a destinazione.

VESTITI

Fate una semplice distinzione sulla base della tipologia del vestito e del tessuto. Se è morbido, potete piegarlo e ridurlo a un oggetto piccolo, come se fosse una sciarpa. Se invece il tessuto del vestito è più solido e liscio, allora dovete piegarlo a strati, in modo compatto. Mettetelo sul letto e procedete come se fosse una maglietta, piegate bene i fianchi, e ripiegate il vestito  più di una volta su se stesso, in modo che nella valigia non abbia lo spazio per muoversi e sgualcirsi.

COME PIEGARE LA ROBA NELLO ZAINO

Lo zaino è sempre più usato per viaggiare, anche da persone adulte. Pratico, comodo, non affatica la schiena con il peso di una valigia. L’unica vera controindicazione è lo spazio: non è molto capiente e dunque rischiate di arrivare a destinazione con i vestiti completamente stropicciati. Che fare? Utilizzate un metodo molto antico. Mettete i vestiti e la biancheria sul letto, in modo da capire che cosa state portando in viaggio e ciò che davvero vi serve. poi arrotolate i vestiti, con la tecnica del “salsicciotto”, uno per uno. I vestiti non arriveranno come se fossero appena stirati, ma in condizioni da poter essere indossati senza stirarli nuovamente.

COME METTERE LA ROBA SPORCA IN VALIGIA?

Non è necessario portare in viaggio i vestiti per un ricambio giornaliero dal primo all’ultimo giorno. Rischiate di rendere la valigia troppo pesante e scomoda per gli spostamenti. Se avete roba sporca, infilatela in una sacchetto a parte (possibilmente di stoffa e profumato) e comunque non a contatto con la roba pulita.

VALIGIA LEGGERA

Resta fondamentale, anche per non stropicciare la roba con la quale viaggiamo, organizzare una valigia leggera. Questo porterà a una doppio vantaggio. Non dovremo fare e disfare ogni volta valigie pesanti da trasportare e complicate da aprire e chiudere. Secondo vantaggio: ovunque ci troviamo, possiamo usufruire di tutti i benefici della formula del viaggio con “solo bagaglio a mano”:

CONSIGLI UTILI PER LE VACANZE

  1. Vacanze con i bambini: come organizzare bene la loro valigia
  2. Come viaggiare con il bagaglio a mano. Più risparmio e meno rischi
  3. Come organizzare una vacanza ecologica, attenta all’ambiente e rispettosa della natura
Share

LEGGI ANCHE:

<