Colonnine di ricarica per auto elettriche - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Colonnine di ricarica per auto elettriche: sono quasi 20mila in Italia. Ecco dove trovarle

Un aumento del 250 per cento soltanto nell’ultimo anno. La rete inizia a essere capillare e ben distribuita in tutte le regioni. L’app per localizzare le colonnine

La rete avanza, e rende sempre più attraente la scelta di un’auto elettrica. Al tanto atteso aumento di immatricolazioni di auto elettriche corrisponde infatti un miglioramento della infrastruttura di ricarica.

COLONNINE DI RICARICA PER AUTO ELETTRICHE

Le colonnine di ricarica, come recentemente affermato anche dal ministro Stefano Cingolani in un’intervista, saranno la chiave per incentivare maggiormente la vendita di auto totalmente elettriche (BEV) e Plug-in Hybrid (PHEV). La capillarità dei punti ricarica, specialmente lungo la rete autostradale, aiuterà infatti gli automobilisti italiani a superare le ultime reticenze e acquistare un veicolo ecologico.

La situazione attuale consente infatti un cauto ottimismo: le mild hybrid hanno già superato per volume di vendita le auto a diesel, mentre – per la vendita di auto elettriche – si è registrato nel 2020 un +250% rispetto all’anno precedente.

LEGGI ANCHE: Auto elettriche, i migliori modelli sul mercato. E con gli incentivi si abbassano i prezzi (foto)

QUANTE COLONNINE DI RICARICA CI SONO ATTUALMENTE IN ITALIA

Attualmente, sul territorio italiano, sono presenti 19.300 colonnine di ricarica. Si tratta di una stima molto verosimile in quanto manca ancora un database centrale e pubblico di tutte le colonnine effettivamente installate e attive. Circa l’80% degli slot di ricarica è accessibile al pubblico 24 ore su 24, dato il loro posizionamento lungo strade e autostrade.

La restante parte delle colonnine (circa 2 su 10) è collocata in aree private, ed è accessibile al pubblico secondo orari e modalità predefinite. Questa rete, anch’essa pubblica, è rintracciabile in parcheggi, supermercati, centri commerciali o autorimesse private. La presenza capillare nei parcheggi è fondamentale, in modo da ottimizzare il tempo necessario alla ricarica del veicolo.

La maggior parte delle colonnine di ricarica in Italia supporta i connettori più utilizzati (come Type 2 e CHAdeMO) e utilizza tecnologie di ricarica Quick (a corrente alternata) e Fast (a corrente continua). In fase di progettazione anche una rete UltraFast, tecnologia che permette di ricaricare il proprio veicolo in soli 20 minuti. Ad oggi l’unica colonnina di questo tipo è situata a Roma, ma altre saranno installate a breve.

COME PRENOTARE LE COLONNINE DI RICARICA

Vista la cifra innovativa del servizio, i proprietari delle infrastrutture di ricarica hanno da subito adottato un approccio smart. Ad oggi è possibile ricaricare il proprio veicolo tramite app o tramite tessere contactless. Un’App utilizzabile su tutto il territorio nazionale è, ad esempio Acea e-mobility, attualmente attiva su oltre 10.000 punti di ricarica in tutta Italia. Il servizio permette di localizzare la colonnina più vicina, prenotarla 15 minuti in anticipo e il pagamento viene processato direttamente in app dopo aver scelto, in fase di registrazione, il metodo di pagamento preferito.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

MOBILITÀ SOSTENIBILE: LE INIZIATIVE, IN TUTTO IL MONDO

Share

<