Questo sito contribuisce all'audience di

Clima, la sfida del ghiaccio dei laboratori EuroCold

Chilometri di carote, estratte in Groenlandia, Antartide e Alpi, per studiare il clima del mondo conservate in camere fredde che arrivano fino a -50°C

Condivisioni

Il laboratorio EuroCold dell’Università di Milano-Bicocca è uno dei più grandi dedicati allo studio e alla conservazione del ghiaccio. Chilometri di carote, estratte in Groenlandia, Antartide e Alpi, per studiare il clima del mondo conservate in camere fredde che arrivano fino a -50°C. L’obiettivo è quello di leggere il passato del nostro pianeta attraverso il ghiaccio. La struttura è la prima in Italia, ed è uno dei più importanti laboratori del genere in Europa, come spiega nell’intervista in questo video Valter Maggi, coordinatore del laboratorio EuroCold.

LEGGI ANCHE: Il suolo dell’Italia è sempre più fragile: 4 miliardi l’anno per piogge e frane

Il centro ha richiesto oltre tre anni di lavoro. Attraverso l’analisi dei campioni si può risalire fino a 8mila anni indietro nel tempo e si possono studiare i cambiamenti climatici del nostro pianeta, tema quanto mai attuale.