Ann-Sofie Hermansson - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Ann-Sofie: perde le elezioni e diventa autista di un camion per la spazzatura

Era il sindaco di Göteborg, ma sconfitta alle urne non ha voluto alcun privilegio. E si è messa a fare la spazzina

In Italia quando un personaggio politico non viene eletto oppure deve cambiare mestiere, viene immediatamente ripescato in un girone da grandi stipendi. Se ha fatto il ministro o il sottosegretario, per esempio, eccolo presidente di una banca, magari quella che fino a poco tempo prima aveva controllato per l’incarico ricoperto. Oppure, se ha avuto incarichi minori, ecco per lui un bel posto ai vertici di un’azienda controllata dallo Stato. Un riciclo non si nega a nessuno.

ANN-SOFIE HERMANSSON

All’estero funziona diversamente. E la politica spesso è ancora considerata un “servizio” dal quale si entra e si esce senza particolari privilegi. Il caso più simbolico in questo senso è la storia di Ann-Sofie Hermansson, 57 anni, socialdemocratica, per due anni, dal gennaio 2016 al novembre 2018, sindaco della cittadina svedese di Göteborg. Da quando non è stata più rieletta, Ann-Sofie non ha accettato alcuna proposta per entrare nel giro della finanza o di qualche impresa, e avendo la patente di guida per mezzi pesanti, ha scelto un’attività che aveva svolto tanti anni prima: guidatrice di un camion per la raccolta di rifiuti della società Renova.

LEGGI ANCHE: Cuoche combattenti: donne contro la violenza in cucina

LASCIA LA POLITICA E GUIDA UN CAMION DELLA SPAZZATURA?

Perde le elezioni, lascia la politica e guida un mezzo per la raccolta della spazzatura: chi avrebbe mai fatto una cosa del genere in Italia? Ann-Sofie è una donna tosta, che ha fatto tutta la sua carriera con le sue forze, e dunque questa scelta le fa molto onore, ma è coerente con la sua storia. A soli 19 anni già lavorava come operaia alla Volvo, poi è stata sindacalista e dirigente giovanile del partito socialdemocratico, fino alla vittoria alle comunali e all’elezione a sindaco di Göteborg. Un’esperienza durata poco, anche perché Ann-Sofie faceva sul serio e aveva un chiodo fisso nella testa: ridurre le diseguaglianze nella sua cittadina. Una scelta non certo gradita, che nel tempo le è costata l’elezione, e l’inizio di una nuova vita come autista di un camion dei rifiuti.

L’immagine di copertina è tratta dalla pagina Facebook di Ann-Sofie Hermansson

STORIE DI DONNE FORTI E CORAGGIOSE:

  1. Kirsten Dubs, la donna che ha realizzato il sogno di far rinascere le navi (foto)
  2. Per ogni violenza una biografia su Wikipedia, la storia della coraggiosa Emily Temple-Wood
  3. Khawla, la donna giordana diventa idraulico di successo, nonostante i pregiudizi
Share

<