Angora turco: origini, aspetto, carattere

Elegante, giocoso, molto affettuoso. Gli esemplari dal manto bianco sono i più famosi ma il pelo può avere anche altre colorazioni

angora

Atletico, energico, elegante, snello e muscoloso, l’angora turco è un gatto originario dei monti della Cappadocia, il cui nome deriva da quello della capitale turca Ankara. Attenzione a non confonderlo con l’angora, ottenuto negli anni ’70 dall’incrocio tra l’angora turco e orientale.

ORIGINI

Una razza felina antichissima, si presume risalga al XV secolo, riconosciuta a livello ufficiale negli anni ’70, originaria dei monti della Cappadocia. In Europa giunge probabilmente intorno al 1620 grazie all’archeologo-umanista Pietro Della Valle. Nel XVIII secolo la razza cominciò a essere particolarmente apprezzata dagli aristocratici francesi e divenne di moda. Al tempo erano soprattutto gli esemplari dal manto bianco a suscitare le simpatie dei nobili.

STORIA

In epoca vittoriana l’angora turco giunse nel Regno Unito riscuotendo grande successo. Tuttavia col passare del tempo, soppiantato dal Persiano, divenne sempre più raro e fu grazie al governo di Ankara che la razza venne preservata. Alla fine degli anni ’50 un gruppo di statunitensi lo ripropose nella varietà con mantello bianco e nel 1970 venne riconosciuta la razza. A tal proposito, l’angora turco è stato il primo gatto a pelo lungo a essere registrato dalle associazioni feline. L’angora turco non va confuso con l’angora, ottenuto dall’incrocio tra angora turco e orientale, il quale puà avere tutte le varietà di colore a differenza del nobile antenato.

LEGGENDE

Una leggenda narra che Maometto possedesse un gatto rosso il cui pelo divenne bianco durante un inverno particolarmente rigido. Inoltre si dice che l’Angora turco sia in grado di esaudire i desideri sussurrati al suo orecchio.

ASPETTO

Un gatto dal portamento elegante, muscoloso e atletico. La varietà più famosa è quella con mantello bianco nota nel paese di origine come “Ankara Kedi”. Ecco altre caratteristiche:

  • Il peso è compreso tra i 2 e i 5 Kg.
  • Gli occhi hanno forma a mandorla, il loro colore può virare dal verde acqua al blu, dal giallo all’oro. Spesso gli occhi hanno colori diversi.
  • Il muso è triangolare.
  • L’angora è lungo circa 30 cm.
  • Ha una coda lunga e piumosa.
  • Le zampe sono lunghe e sottili.
  • Il mantello è particolarmente folto, medio-lungo, e può avere diversi colori: il più noto e apprezzato è il bianco, ma sono ammessi anche grigio, nero, blu e rosso, tabby, squama di tartaruga, smoke.

CARATTERE

Si tratta di un gatto socievole (anche con gli estranei), curioso, pieno di vita, giocoso ed energico. Ama le coccole, è affettuoso e sa dimostrarsi molto paziente con i bambini. Ma è anche fiero e indipendente, sensibile e intuitivo. Di certo non è un gatto che ama stare in disparte, vuole interagire con i proprietari con cui si fa capire modulando la voce. Ha bisogno di contatto fisico e attenzioni continue, soffre un po’ la solitudine.

CURE

Nonostante sia un gatto atletico, dinamico ed energico, tende a ingrassare ed è quindi importante non somministrargli troppo cibo. Per quanto riguarda l’alimentazione, prediligete crocchette, carne o pesce, e durante la muta aggiungete alla dieta eventuali integratori. Il pelo non ha bisogno di particolari cure se non una spazzolata a settimana.

Gli esemplari dal manto bianco con occhi azzurri a volte soffrono di una particolare forma di sordità congenita.

ADOZIONE

L’angora turco può essere acquistato presso allevamenti autorizzati mentre per quanto riguarda l’adozione, potreste imbattervi in qualche esemplare in cerca di famiglia sui gruppi fb dedicati ai gatti di razza come, per esempio, Rehoming gatti di razza adulti.

I CONSIGLI GIUSTI PER L’ALIMENTAZIONE DEI GATTI

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto