Angeli del Bello - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Gli Angeli Del Bello, volontari fiorentini contro sporcizia, incuria e degrado urbano

Dal 2010 a Firenze lottano contro incuria, degrado e sporcizia, preservando le bellezze e i monumenti della città. Numerose le iniziative in campo, organizzate secondo i quartieri di intervento e seguendo un preciso calendario delle operazioni

Supereroi del decoro urbano, con l’obiettivo di preservare la città di Firenze dalla sporcizia, dall’incuria e dal degrado. Uomini e donne che, animati da grande senso civico e dalla voglia di restituire alla collettività luoghi vivibili e puliti impiegano il proprio tempo libere in opere di riqualificazione e cura dell’ambiente cittadino in cui si abita.

LEGGI ANCHE: Palermo: sui muri spuntano Manzoni, Prévert, Alfieri e Gibran. Contro il degrado

 ANGELI DEL BELLO

Sono gli Angeli del Bello, nati nel 2010 a Firenze, come associazione poi diventata onlus,  in azione nelle strade, nelle piazze, nei giardini e negli scorci del capoluogo toscano per dare un contributo pratico alla conservazione delle bellezze della città, un vero e proprio museo a cielo aperto come tante località della penisola.

Tante le azioni e i contributi che offrono: dai gruppi di educatori per bambini e teenager, di quelli che saranno i cittadini di domani, alla rimozione di scritte vandaliche sugli edifici e le abitazioni in periferia o nel centro storico, dalla cura del verde, di parchi e giardini alla custodia di ville, parchi e dimore storiche. Passando per la pulizia di aree giochi, bordi strade, alvei di fiumi, spazi lasciati all’incuria e al degrado che possono invece essere riqualificati e restituiti alla città, come per esempio Piazzetta dei Tre Re a Firenze. 

Non solo azioni sul territorio, ma anche, e soprattutto, campagne di sensibilizzazione della cittadinanza sulla cura degli spazi pubblici, come la campagna Cambia Gesto, sull’abbandono dei mozziconi di sigaretta nell’ambiente. Obiettivo è stimolare la crescita della coscienza civica in chi abita, e vive, in città.

PER APPROFONDIRE: Retake Roma, i volontari che, da dieci anni, ripuliscono i quartieri della città

FONDAZIONE ANGELI DEL BELLO

Negli anni la onlus Angeli del Bello ha raggiunto traguardi importanti: solo nella città di Firenze raccoglie oltre 3500 tra volontari e simpatizzanti, approdando anche in altre città toscane e della penisola quali Ascoli Piceno, Napoli, Verona.

Non occorre nessun requisito particolare per diventare supereroi del bello, occorre essere animati dalla stessa voglia di prendersi cura dei beni comuni. I volontari sono pensionati, professionisti, commercianti, artigiani, imprenditori, studenti italiani e stranieri, aziende e associazioni che hanno deciso di diventare Angeli del Bello. Il segreto della coesione e della loro efficienza, basata anche e soprattutto sulla convivialità e sulla cooperazione, è il senso del gruppo: gli angeli della bellezza non si muovono mai soli, organizzandosi in “squadre di intervento” secondo un particolare calendario delle operazioni. Con particolare attenzione all’aspetto della sicurezza dei volontari e delle volontarie: ognuno di loro è coperto da un’assicurazione e indossa i guanti come dispositivo di protezione individuale.
Importante, infine, è anche la riconoscibilità dei gruppi di Angeli del Bello, per rendere la loro presenza rassicurante e concreta tra le strade della città in cui operano, come sottolinea anche Giorgio Moretti, presidente della Fondazione Angeli del Bello, che sintetizza così gli obiettivi e il modo di operare della onlus: «L’amore per Firenze, la voglia di mettersi in gioco. Fare azioni concrete per la città. Essere sulla strada. Riconoscibili. Punto di riferimento certo. Ecco cosa sono i volontari degli Angeli del Bello. Una miscela di pazienza e determinazione per la cura ed il decoro della città».

(Immagine in evidenza e a corredo del testo tratta dal sito web della Fondazione Angeli del Bello)

La fondazione Angeli Del Bello è candidata al Premio Non Sprecare 2020. Per candidare i vostri progetti, seguite le istruzioni fornite qui. 

PREMIO NON SPRECARE 2020:

 

 

Shares