Allergie da cellulare - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Allergie da cellulare: cosa sono, quali le cause principali e come prevenirle

Sono allergie e dermatiti da contatto provocate, a quanto pare, dal nichel. Molto diffuse tra gli adulti ma anche tra i giovanissimi che utilizzano a lungo gli smartphone.

Si sente spesso parlare delle allergie da cellulare ma cosa sono? Trattasi principalmente di dermatiti allergiche e allergie da contatto, dovute al rilascio di metalli come nickel e cromo. Ne sono convinti numerosi esperti inclusi alcuni ricercatori danesi che hanno pubblicato, sulla rivista “Pediatric Allergy, Immunology, and Pulmonology”, una revisione degli studi pubblicati sul tema nel corso del tempo. Secondo la revisione i casi di ACD associata a telefoni cellulari sono aumentati rapidamente di numero dal 2000 in avanti, sia negli adulti che nei giovani e nei bambini.

ALLERGIE DA CELLULARE

Le allergie da cellulare sono molto diffuse, complice il sempre più largo utilizzo di questi strumenti da parte di adulti ma anche ragazzi e bambini. Scopriamo come riconoscerle e come evitarle tramite la prevenzione.

LEGGI ANCHE: Come evitare le radiazioni del cellulare: i consigli per limitare rischi e possibili danni

DERMATITE DA CELLULARE

La dermatite da cellulare è sempre più diffusa a causa del largo impiego degli smartphone che, tenuti a contatto prolungato con la pelle, possono provocare allergie, qualora contengano metalli come il nichel e il cromo.

COS’E LA DERMATITE DA CELLULARE

La dermatite da cellulare è una reazione immunitaria mediata dalle cosiddette cellule T, che compare quando appoggiamo sulla pelle degli oggetti che contengono potenziali allergeni. Nel caso specifico dei cellulari questi ultimi sono principalmente rappresentati dal nichel e dal cromo.

SINTOMI DERMATITE DA CELLULARE

I sintomi della dermatite da contatto includono arrossamento dell’area interessata (di solito orecchie, guance o mani), vescicole, prurito.

PER APPROFONDIRE: Ristoranti senza cellulare, una moda che cresce in tutta Italia. Ecco dove

NICHEL NEL CELLULARE

È soprattutto il nichel a causare le dermatiti allergiche, più che il cromo. A includerlo sono le parti metalliche dei cellulari ed è difficile, secondo gli esperti, capire se il telefono lo contiene o meno. Secondo una ricerca della Brown University del Rhode Island, negli Usa, il nichel sarebbe addirittura usato in un telefonino su due, attorno allo schermo, nella tastiera e nel logo. Sebbene esistano normative che ne limitano l’utilizzo anche nei telefoni cellulari, in quanto prodotti che possono entrare in contatto diretto e prolungato con la pelle.

La cosa che si può fare, a livello preventivo, è scegliere modelli con la parte esterna in plastica oppure rivestire il telefono con una custodia di questo materiale. O ancora acquistare appositi kit che permettano di rilevare l’eventuale presenza di metalli e privilegiare gli auricolari.

SI PUO ESSERE ALLERGICI ALLO SMARTPHONE?

Non si è allergici agli smartphone ma alle sostanze metalliche che vengono utilizzate per realizzarli. Soprattutto, come premesso, al nichel e al cromo, che possono provocare dermatiti più o meno serie nelle aree a contatto con il cellulare.

COSA SAPERE SULLE ALLERGIE: 

Share

<