96 lezioni di felicità Marie Kondo - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Riordino, arriva il nuovo libro della Kondo. Saremo meno compulsivi?

Stiamo imparando a smettere di accumulare oggetti che non servono. L’antropologo Marino Niola: dietro c’è l’illusione e la voglia di riorganizzare il mondo. Forse. Sicuramente c’è il desiderio di ridurre gli sprechi.

Condivisioni

96 LEZIONI DI FELICITÀ MARIE KONDO –

Arriva in libreria il nuovo testo di Marie Kondo, fortunata autrice di Il magico potere del riordino (edizioni Vallardi), tradotto in trenta paesi del mondo. Il libro si intitola 96 lezioni di felicità (ancora Vallardi), e riprende il tema di un nuovo rapporto con gli oggetti che si possiedono, liberandoci innanzitutto dal superfluo.

LEGGI ANCHE: La felicità passa anche per l’ordine. Più organizzazione, meno sprechi

L’IMPORTANZA DEL RIORDINO –

Riordinare, liberare gli spazi, fare ordine, eliminare cose ingombranti e inutili: il successo dei libri della Kondo si spiega innanzitutto con i nuovi paradigmi in campo dopo la Grande Crisi. Ovvero, meno compulsione nell’acquisto e nell’accumulo, e meno sprechi. Dappertutto.

Fare spazio negli armadi è diventato un gesto di responsabilità e di libertà. Al punto che l’antropologo Marino Niola, commentando questa «nuova arte necessaria del nostro tempo» si chiede dalle colonne di Repubblica se, dietro alla forza dirompente di un gesto, non ci sia anche l’illusione di riorganizzare il mondo.

ORDINE E DISORDINE –

Già, il caos con il quale ci misuriamo è esattamente quello che ritroviamo nei nostri guardaroba. E di fronte all’impotenza di governi e organismi sovranazionali è come se avessimo scelto una strada fai-da-te di riorganizzare lo spazio. Il rapporto tra ordine e disordine è eterno, ma in questo momento più che a una voglia generica di ordine, anche mondiale, rimanda a una nuova consapevolezza. Gli oggetti accumulati con compulsione sono soltanto sprecati, perdono di senso, di significato e di utilità. Riconoscerli, e sistemarli, magari scoprendo anche il piacere del donare il superfluo, sono i primi sintomi di una guarigione. Quella che davvero ci serve.

96-lezioni-di-felicita-marie-kondo-importanza-riordino (2)

PER APPROFONDIRE: Metodo Konmari, il magico potere del riordino per non sprecare tempo e risorse