Questo sito contribuisce alla audience di

Rinnovare il proprio guardaroba, senza mettere mani al portafoglio

Rinnovare il proprio guardaroba senza sprecare denaro è semplice: basta aprire il baule in soffitta della mamma, della nonna o della zia e dedicarsi al refashion.

Rinnovare il proprio guardaroba, senza mettere mani al portafoglio
Tutti i consigli per rinnovare il proprio guardaroba a costo zero
di

«Rinnovare il proprio guardaroba, senza mettere mani al portafogli, è un gioco da ragazze. ci vuole creatività, pazienza e spirito d’iniziativa». Prendiamo questo consiglio di Sara Lorenzini alias Neve Morante, autrice dell’ebook gratuito Manuale di sopravvivenza per ragazze in crisi (economica) per rinnovare il nostro look senza spendere soldi. Scoprite come:

  • Per cominciare, dedicatevi all’inventario dell’armadio: può riservare piacevoli sorprese. Tra una stagione e l’altra può spuntare fuori una maglia dimenticata, una gonna modificabile con ago e filo, un vestitino da rendere casacca con quella cintura sull’ultimo scaffale in alto… guardare alle cose di sempre con curiosità, può farvi scoprire abbinamenti nuovi, originali e inediti.

LEGGI ANCHE: Shopping estate 2013, i consigli per risparmiare

  • Ma perché limitarsi solo al proprio armadio? Passate a quello della mamma, della zia, della vecchia cugina di campagna… la moda ci aiuta. Tra vintage puro e revival anni ’80, basta aprire il baule in soffitta. E poi dedicarsi al refashion. Basta un pizzico di manualità e tanta fantasia per mettere in pratica le idee più stravaganti o articolate, prendete in considerazione l’idea di seguire un corso di taglio e cucito o in senso stretto di refashion, un’occasione per conoscere altre ragazze oppure per passare più tempo con la mamma, la nonna o la zia, insomma chiunque abbia la pazienza di insegnarvi ad attaccare un bottone, fare un orlo e mettere una zip!
  • La creatività si allena, si esercita, si affina. Sono utilissimi siti come www.etsy.com, dove giovani artisti, designer e stilisti, mettono in vendita prodotti creati da loro. Ci sono poi riviste come “Casa Facile” che possono aiutarvi o blogger che condividono le loro creazioni on line, con cui ci si può anche confrontare direttamente.

Ecco le regole di sopravvivenza dell’autrice:

  • Rendete unico ciò che possedete.
  • Per sopravvivere in un mondo globalizzato è importante distinguersi.
  • Guardate alle cose di sempre, a quelle vecchie e persino a quelle brutte, con curiosità.
  • Non limitatevi a cercare nel vostro armadio o nella vostra cantina: frugate in quella della nonna, della zia, delle cugina…
  • Prendete in considerazione l’idea di seguire un corso basic di taglio e cucito oppure uno di refashion.
  • La creatività si allena. Non demoralizzatevi se il primo progetto non vi riesce. È questione di esercizio.
  • Per trovare l’ispirazione, documentatevi: siti web o riviste possono darvi uno spunto per realizzare un’idea…

Siti utili: www.etsy.com, www.ikeahackers.net

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie:

Aria condizionata: fa male o fa bene?

Aria condizionata: fa male o fa bene?

Se usata con moderazione e seguendo alcune semplici regole l’aria condizionata diventa una preziosa alleata contro l’afa, anche per i più piccoli. Ma attenzione, i rischi per la salute sono dietro l’angolo!

continua »