Questo sito contribuisce alla audience di

Regole per un buon uso del cellulare, in 6 mosse si scopre il bon ton

Il telefonino fa parte della nostra quotidianità, lo portiamo sempre con noi anche nei momenti più impensabili. L’utilizzo dello smartphone richiede la conoscenza di alcune regole del galateo che ci aiutano ad evitare situazioni imbarazzanti. Se avete l’abitudine di utilizzare il cellulare durante i pasti, ad esempio, cambierete idea dopo aver letto la scoperta di un gruppo di ricercatori americani.

Regole per un buon uso del cellulare, in 6 mosse si scopre il bon ton
Regole per un buon uso del cellulare
di
Condivisioni

REGOLE PER UN BUON USO DEL CELLULARE -

Credete di sapere tutte le regole del galateo ma non rinunciate al vostro cellulare nemmeno a tavola? Allora ancora non conoscete il galateo dello smartphone. Parlare con il cellulare, navigare in rete, scambiare messaggi e pubblicare un selfie sui social network sono attività che tanti di noi fanno ogni giorno: ma quanto può essere invadente e fastidioso per gli altri? L’abitudine di avere lo smartphone sempre a portata di mano ci induce, tante volte, a tenerlo anche sulla tovaglia durante i pasti, un gesto davvero poco educato. In questo caso interviene il galateo del cellulare con le sue regole non scritte, da rispettare quando siamo a tavola con altre persone oppure quando ci troviamo in luoghi pubblici.

Quante volte ci capita di provare fastidio nell’ascoltare la conversazione della signora davanti a noi mentre siamo in fila al supermercato? Se impareremo ad applicare le regole del bon ton del cellulare potremo risultare non solo più educati ma anche più simpatici a chi ci circonda.

LEGGI ANCHE: Incidenti d’auto, un terzo avvengono per il cellulare

GALATEO DEL CELLULARE -

Che sia un appuntamento galante oppure una semplice cena fra amici, dobbiamo tenere a bada il nostro rapporto, talvolta morboso, con il cellulare. La curiosità di sbirciare l’ultima notifica oppure l’abitudine di rispondere sempre a chi ci contatta può avere conseguenze spiacevoli. Lo stress da smartphone e l’abitudine di non staccare lo sguardo dal display possono dare fastidio ai nostri commensali o peggio al nostro partner. Essi, in alcuni casi, potrebbero sentirsi addirittura snobbati dal nostro comportamento. Per non sprecare tempo a dovervi, poi, giustificare, cominciate con l’adottare tre regole del galateo del cellulare.

  • Non portare lo smartphone a tavola. Molti di noi, quando appoggiano il cellulare vicino al piatto, sono abituati a sistemarlo a destra. Tuttavia, esso non va messo in nessuna posizione poiché, secondo il galateo del cellulare, non va proprio messo a tavola. Ci sono almeno due ragioni che giustificano questa regola: l’igiene e la tendenza a guardare il display. Ne primo caso, come ha dimostrato uno studio dell’Università dell’Arizona, rischiamo di prendere delle infezioni. Secondo i risultati della ricerca americana, infatti, i batteri presenti sulla superficie degli smartphone sono più numerosi di quelli che si trovano sulla tavoletta di un wc. Nel secondo caso, invece, potrebbe catturare l’attenzione a discapito delle persone con cui siamo a tavola.
  • Scegliere la modalità silenzioso. Se stiamo per sostenere un colloquio oppure per entrare nella sala di un cinema, dobbiamo ricordarci di disattivare l’audio dello smartphone oppure impostare la vibrazione. Il rischio, altrimenti, è di infastidire chi abbiamo intorno oppure il nostro selezionatore, nel caso del colloquio.
  • Rispettare la privacy degli altri. La curiosità, talvolta, può giocarci brutti scherzi. Nessuno ci autorizza a guardare i fatti degli altri sul loro smartphone, nemmeno se stiamo in fila al supermercato. I display degli smartphone sono sempre più grandi, alimentando la nostra tendenza allo sbirciare ma questo ma non è un buon motivo per non rispettare la privacy degli altri.

PER SAPERNE DI PIÚ: Ristoranti senza cellulare, qui si mangia con lo sconto se rinunci al telefonino

REGOLE PER L’USO DEL CELLULARE -

Anche se non conoscete il galateo tradizionale, potete cominciare con quello del cellulare. Sbirciare il display della persona che è davanti a noi in fila al supermercato oppure ascoltare la musica in cuffia ad un volume troppo alto sono dei comportamenti che non rientrano nel bon ton dell’utilizzo dello smartphone.

Il caso più eclatante, anche se vietato, è l’utilizzo del cellulare in auto. Un’abitudine rischiosa non solo per chi è al volante ma anche per gli altri, passeggeri compresi.

Ecco alcuni comportamenti che dobbiamo evitare per rispettare il galateo del cellulare:

  • Essere indiscreti. Che si tratti di un nostro familiare o di un amico intimo, nessuno ci autorizza a guardare le sue foto ed i suoi messaggi senza il suo permesso. Quindi, non dobbiamo approfittare dell’ingenuità degli altri per soddisfare la nostra curiosità.
  • Tenere il volume alto. Ascoltare la musica in cuffia con lo smartphone può disturbare ugualmente gli altri. Se non vogliamo danneggiare il nostro udito e rispettare il galateo del cellulare, dobbiamo ricordarci di abbassare il volume dell’audio, prima di ricevere delle occhiatacce.
  • Documentare ogni cosa. La tendenza, sempre più diffusa, a condividere con gli altri qualsiasi cosa facciamo, dalle foto di una gira fuoriporta al nostro stufato di carciofi, ci pone di fronte al rischio di protagonismo. Il tempo che dedichiamo alla cattura, fotografica o audiovisiva, dei vari momenti delle nostre giornate limita la nostra capacità di goderli e rischia di dare agli altri un’idea distorta di come siamo.

PER APPROFONDIRE: Come evitare le radiazioni del cellulare, i consigli per limitare rischi e possibili danni

Ultime Notizie: