Questo sito contribuisce all'audience di

Al bar con il cellulare spento. A Milano ci provano una ventina di locali: un modo per ridurne l’uso esagerato. E riscoprire il galateo

Attorno all’iniziativa è nata anche un’associazione intitolata Smart Break. Ovvero la pausa intelligente. La psicologa Monica Bormetti:«Non vogliamo eliminare il telefonino, ma goderci la vita. Dal vivo»

Condivisioni

CELLULARI SPENTI AL BAR

Scena: lui, o lei, entra in un bar con lo smartphone incollato all’orecchio, parla con un tono di voce alto, e solo a gesticolando, senza mai dire ‘Buongiorno e Grazie’, paga, ritira lo scontrino alla cassa e ordina la sua consumazione. Poi beve il caffè o l’aperitivo, senza mai interrompere la comunicazione al cellulare, ed esce. Un classico della maleducazione digitale, uno spreco di tempo e di energie, in quanto il bar, e il momento in cui si consuma qualcosa in un locale pubblico, è anche un frammento di relax, una pausa da assaporare in compagnia, e non prigionieri delle nostre protesi elettroniche.

LEGGI ANCHE: Una settimana senza smartphone per vincere una gita in un parco divertimenti 

BAR CELLULARI SPENTI MILANO

Per favorire una nuova educazione del cellulare a Milano è nata una bella iniziativa. Semplice ma molto chiara. Una ventina di bar, in diversi quartieri della città, dai Navigli a Porta Romana, passando per il Centro, hanno aderito al network Aperitivo senza telefono. Si sommano ai ristoranti, ormai presenti in tutta Italia, che prevedono al loro interno la modalità no phone.

Nulla di prescrittivo, nulla di imposto, ma solo un modo leggero per ricordare i danni e gli effetti collaterali di un uso così compulsivo dei cellulari, a parte ovviamente il tema del galateo infranto. E un modo di condividere il nuovo stile di vita, come dimostra il fatto che attorno al progetto è una nata una piccola ma agguerrita comunità, si chiama Smart Break, guidata dalla psicologa Monica Bormetti.

APERITIVO SENZA TELEFONO

Dice la Bormetti: «Ovviamente non siamo contro i cellulari, e ne riconosciamo tutta l’utilità. Siamo contro le esagerazioni, dimostrate dal fatto che lo usiamo in media 6 ore al giorno, e invitiamo i nostri iscritti a diffondere un messaggio di sano realismo. Ovvero, godersi la vita e dal vivo».

Già, dal vivo. In quanto anche lo smartphone e in generale i cellulari promettono una vita migliore: peccato, però, che la loro proposta passi per il mondo virtuale, e spesso allontana dai piaceri del reale. Abbracci, baci, pacche sulle spalle, gesti di seduzione: sono tutte cose che abbiamo ridotto, nella vita reale, proprio perché siamo affannati, sotto la compressione delle protesi elettroniche, dal martello della vita virtuale.

Smart Breaksi presenta sul web con uno slogan che ci piace davvero molto: Il benessere digitale comincia da te. Ecco dunque qualcosa che non possiamo chiedere agli altri, ai politici che ci amministrano o ai medici che ci curano, ma dobbiamo scoprire e praticare dentro di noi. E ne vale sicuramente la pena. 

RICETTE IDEALI PER APERITIVI MOLTO SANI

Cornetti salati:da farcire con verdura e formaggi o lasciarli vuoti. Ottimi per la merenda o per l’aperitivo

Tante ricette per bruschette croccanti e saporite, perfette per un aperitivo gustoso

Pancake alle zucchine: la ricetta perfetta per un aperitivo gustoso e sano (Foto)

Involtini di zucchine e tonno, la ricetta di un aperitivo semplice e veloce da preparare in casa