Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

L’invidia? Ammazzatela con l’umiltà (Salvatore Capodieci)

Un libro ci racconta i lati oscuri di un sentimento molto diffuso. E ci avverte sull’unico, vero antidoto all’invidia: l’umiltà. Sapendo che l’invidia ammazza anche l’amicizia.

di Posted on
Condivisioni

EFFETTI NEGATIVI DELL’INVIDIA

Paolo Villaggio, profondo conoscitore dell’animo umano che maneggiava anche con la sua tragica comicità, lo dava per scontato: “Nessun uomo  può considerarsi immune dall’invidia. E tutti, prima o poi, caschiamo nella trappola di questo sentimento negativo…”. Un angolo buio dell’animo umano che lo psichiatra e psicoterapeuta Salvatore Capodieci indaga con molta profondità  con un libro molto completo: “Re Salomone e il fenomeno dell’invidia”, edizioni Lup.

LEGGI ANCHE: Invidia, tutti siamo a rischio. Il rimedio? Seguire Dante: Non ti curar di loro, ma…”

RE SALOMONE E IL FENOMENO DELL’INVIDIA, SALVATORE CAPODIECI

La ricostruzione dello studioso parte dal presupposto che l’invidia, definita come «la peggiore e la più inconfessabile delle emozioni», rappresenta un fenomeno talmente diffuso da riguardarci tutti. Senza esclusioni.  Quella che prevale oggi è l’invidia dell’essere, più dell’avere, che deriva dalle forme di successo sociale: il potere, il fascino, la simpatia, il prestigio sociale, l’attenzione dei mass media.

L’UMILTÀ, LA VERA RISPOSTA ALL’INVIDIA

E l’antidoto più efficace all’invidia, come insegnano appunto le Scritture, non lo si ritrova sul lettino dello psicanalista o attraverso l’uso di qualche farmaco miracoloso, ma con un costante, quotidiano esercizio di umiltà. Parola magica e autentico antidoto al buio depressivo dell’invidia. I cui prezzi e gli sprechi che l’uomo paga, anche in termini di solitudine, sono enormi. Come suggeriva San Paolo l’invidia, infatti, esclude l’amicizia, perché un amico è sempre capace di rallegrarsi per il bene, o per il successo, altrui. E anzi la gioia dell’altro è anche la sua felicità.

SENTIMENTI POSITIVI CHE FANNO VIVERE MEGLIO