Come riciclare la pasta avanzata: la ricetta della “finta pizza”

Semplice e golosa: la "finta pizza" piacerà a tutti e vi permetterà di non buttar via la pasta avanzata: spaghetti o maccheroni, il risultato è garantito.

Come riciclare la pasta avanzata: la ricetta della "finta pizza"
Non sprecate la pasta avanzata, ecco la ricetta della
di

Ecco un’altra ricetta che arricchisce il capitolo “Cucina degli avanzi” nel vostro ricettario di casa. Come riciclare la pasta avanzata? Ognuno ha il suo modo (guai a buttarla nella spazzatura), ma una cosa è certa: semplicemente scaldata la pasta dopo qualche ora non dice granché. Si presta invece ad essere l’ingrediente base per gustose preparazioni, molto economiche ma ricche di sapore.

LEGGI ANCHE: Gnocchi di pane con salsa ai formaggi, la ricetta per non sprecare gli avanzi

Vi abbiamo già proposto la ricetta della frittata di pasta, abbastanza diffusa. Questa volta invece vi proponiamo una versione alternativa di sicura riuscita, a prescindere dal formato di pasta che vi è avanzato dal pranzo o da quello che deciderete di usare: proprio così, perché la “finta pizza” è un piatto talmente buono che può essere preparato anche appositamente, senza aspettare di dover utilizzare spaghetti o maccheroni avanzati.

LA RICETTA DELLA “FINTA PIZZA”

Ingredienti

  • 200 gr di pasta lessata
  • 100 gr di mozzarella (oppure di provola)
  • Olio extravergine di oliva
  • 2 pomodori maturi
  • Basilico
  • 4 filetti di acciughe sott’olio (facoltativi)
  • 1 ciuffetto di rucola (facoltativo)
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • 6 uova
  • Sale e pepe

Preparazione

  • Sgusciatevi dentro le uova, amalgamate tutto e versate la pasta in una pirofila unta con un po’ di olio di oliva;
  • Livellate bene e poi condite la “finta pizza” con uno strato di fette di mozzarella, i pomodori lavati e tagliati e pezzetti (salateli leggermente) e le acciughe;
  • Cuocete in forno preriscaldato a 220° per 10 minuti, poi sfornate, decorate con la rucola (se decidete di usarla);
  • Non vi resta che servire la pizza calda a fette.

Questa preparazione si presta a diverse modifiche: sulla superficie potete sbizzarrirvi con gli ingredienti che più vi piacciono, come sulla classica pizza. Ottima anche come ricetta “svuota frigo”, per salumi, formaggi o verdure avanzate.

POTREBBERO INTERESSARTI: Le conserve d’estate, melanzane sott’olio e pomodori secchi

Le foto sono tratte dai blog tempodicottura e i-Italy

   

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: