WizzAir cancella i voli e non rimborsa i biglietti | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

WizzAir cancella i voli e non rimborsa i biglietti

Uno spreco contro i viaggiatori. Una prassi ripetuta in molti aeroporti italiani, a partire da quelli della Sicilia. Con un ricatto nei confronti dei consumatori

di Posted on

Da tempo è nella lista nera. Wizz Air, compagnia aerea low cost di origine ungherese, si è ormai specializzata in una nuova attività ai danni dei viaggiatori: li lascia a terra all’ultimo momento, avvisandoli quando si è già concluso l’imbarco (anche dei bagagli) e non prevedendo un rimborso corretto. Un enorme spreco di tempo e di soldi per i consumatori.

WIZZ AIR LASCIA A TERRA I PASSEGGERI E NON LI RIMBORSA

Uno degli ultimi episodi di questa singolare procedura si è verificato venerdì 9 settembre 2022 con il volo delle 17,25 in partenza da Roma Fiumicino e diretto a Catania. I passeggeri fanno l’imbarco, spediscono i bagagli e sono pronti per la partenza. Ma improvvisamente arriva una mail della compagnia per avvisarli che il volo è annullato. Tutti a terra. Ore di attesa per riavere i bagagli e nessuna protezione per partire con un’altra compagnia e sulla stessa tratta (per le società low cost non è prevista). Ma il massimo dell’arroganza viene toccato dai dirigenti di Wizz Air con l’indecente proposta di rimborso. Solo un voucher per un altro volo, sempre con la stessa compagnia. Altrimenti qualche spicciolo rispetto all’importo pagato. Un vero ricatto, in quanto il passeggero non ha volato per responsabilità della compagnia e non per sue colpe o per circostanze impreviste.

LEGGI ANCHE: L’aereo Volotea che accumula tre ore di ritardo per riparare, con i passeggeri a bordo, un motore con lo scotch (foto)

PERCHE WIZZAIR CANCELLA TANTI VOLI?

Ma perché Wizz Air continua a cancellare tanti voli, dopo averlo fatto per tutta l’estate? La risposta è semplice: ascoltando i soliti scienziati della consulenza aziendale, le compagnie aeree low cost non si aspettavano una ripresa così massiccia del traffico e quindi della domanda dei clienti. Sono state colte alla sprovvista dopo avere licenziato migliaia di lavoratori dalla mattina alla sera, come nel caso di Ryanair, Easyjet e la stessa Wizz Air. Una volta che il traffico è ripartito i lavoratori sono rimasti quelli degli organici tagliati dalla crisi per il coronavirus, e sono fioccate le proteste e gli scioperi. Giustamente. Piloti e assistenti non possono essere costretti a fare turni massacranti, senza neanche ricevere gli straordinari, per gli errori di strategia aziendale della loro società.

PER APPROFONDIRE: Ottenere il rimborso di un biglietto aereo che non si può utilizzare, ecco come

WIZZAIR

Milano, Palermo, Napoli, Catania, Roma: ovunque ci siano aerei Wizz Air in Italia, si sono verificati episodi come quello che abbiamo raccontato. A Napoli anche Simona Ventura è caduta nella trappola della compagnia, e anche lei è stata costretta a lasciare l’aereo cancellato dopo l’imbarco. Da qui il suo video diventato virale su Youtube.

L’immagine di copertina è tratta dalla pagina Facebook di Wizz Air

I CONSIGLI PER VIAGGIARE IN AEREO SENZA PROBLEMI:

  1. Voli low cost: i migliori siti per risparmiare
  2. Viaggiare in aereo, 10 consigli essenziali per volare comodi. Senza spendere soldi extra
  3. Siti di viaggi, attenti alle truffe. Tutti i consigli per evitare trappole
Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<