Questo sito contribuisce all'audience di

Tecnologia e risparmio: un’applicazione fa lavorare il cellulare al tuo posto

Condivisioni

Un’app che fa lavorare il cellulare al posto nostro permettendoci di risparmiare tempo. Purtroppo per ora non può ancora sostituirci sul posto di lavoro ma Atooma, come è stata denominata dai suoi sviluppatori, ha tutte le carte in regola per diventare l’applicazione più amati dagli utenti smartphone.

Tanto per cominciare è un’invenzione tutta italiana che il World Mobile Congress di Barcellona ha eletto come migliore applicazione al mondo. Atooma è frutto del lavoro di quattro giovani, due ragazzi e due ragazze sui 27 anni, che hanno creato la loro start-up a Roma.

L’idea di partenza alla base della tesi di laurea di Francesca Romano, ceo della start-up, consisteva nello sviluppo di un nuovo sistema operativo per cellulari pian piano trasformatosi in un’app.

LEGGI ANCHE: L’orologio intelligente che funziona anche come computer e televisore

Il funzionamento è geniale: noi impostiamo le regole e poi l’applicazione le esegue al nostro posto. Ad esempio: se ci troviamo in macchina, Atooma rileva il gps e provvede alla lettura automatica dei messaggi che riceviamo mentre siamo alla guida. Grazie ad Atooma possiamo attivare automaticamente il vivavoce ogni volta che entriamo in macchina, eliminare la suoneria quando siamo a lavoro, caricare l’ultima foto scattata sulla nostra pagina facebook, attivare o disattivare il wi-fi ogni volta che entriamo o usciamo da casa.

Per ora Atooma è disponibile solo su sistema operativo Android: il team è però già al lavoro per l’implementazione del servizio anche su sistema iOS. I progetti per il futuro prevedono inoltre lo sviluppo di funzioni che permetteranno all’iPhone di interagire anche con tv e oggetti di casa.

L’applicazione permette di creare tante nuove piccole app da condividere con gli amici. È addirittura possibile rinominare, taggare, pubblicare la regola e poi inviarla agli altri utenti. Nelle prossime versione saranno inclusi inoltre anche Dropbox, Evernote, Fuorsquare e Instagram.

Unico neo: l’interfaccia grafica piuttosto complessa. Si comincia cliccando sul fiore al centro e poi si sceglie uno dei due petali disponibili.

Un’applicazione decisamente funzionale di cui presto non potremo più fare a meno per gestire al meglio tanti semplici aspetti della nostra vita quotidiana e non sprecare tempo.

LEGGI ANCHE: