Sardinia Farm | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Sardinia Farm: come adottare una pecora

Emilio ha iniziato da servo pastore e ancora oggi munge centinaia di pecore. Che si possono adottare online, ricevendo i loro prodotti

di Posted on

Emilio ha inizio da bambino, quando era un servo pastore e doveva tenere a bada e mungere oltre 300 pecore.  Poi è riuscito a mettersi in proprio e adesso a Gergei, un piccolo paese a sessanta chilometri da Cagliari, con la sua famiglia, ha creato la Sardinia Farm, una piccola azienda agricola che tutti possono sostenere con acquisti a chilometro zero di prodotti di altissima qualità.

SARDINIA FARM

La famiglia di Emilio Concas è una squadra. Lui inizia la sua giornata, come sempre alle quattro del mattino e va avanti fino alle cinque del pomeriggio, quando bisogna mungere le pecore. La moglie Franca si occupa di preparare i prodotti fatti in casa che poi vengono venduti online.  E due dei quattro figli, Giuseppe ed Efisio seguono il progetto «Adotta una pecora».

LEGGI ANCHE: In Abruzzo l’azienda agricola dove gli ortaggi crescono al ritmo della musica di Mozart

ADOTTA UNA PECORA

La formula per adottare una pecora, a qualsiasi distanza, è molto semplice.  Il cliente, attraverso il sito di Sardinia Farm paga una quota annuale di 390 euro. E in cambio riceve venti chili di pecorino, e un manufatto di lana a scelta. Oppure può optare per cesti di olio, vino, mirto, formaggi e prodotti locali. I vantaggi di questo meccanismo sono diversi. Il consumatore ottiene fino a casa prodotti di alta qualità, che arrivano direttamente dal produttore, senza passaggi intermedi. Emilio e la sua famiglia possono continuare la loro attività, sapendo di avere ancora un futuro e di non essere schiacciati dalla modernità che vorrebbe cancellare l’antica tradizione della pastorizia.

Le immagini sono tratte dalla pagina Facebook di Sardinia Farm

AZIENDE AGRICOLE IN STILE “NON SPRECARE”:

Share

<