Questo sito contribuisce all'audience di

Salone del Gusto e Terra Madre 2014, a Torino il cibo da tutto il mondo

Dal 23 al 27 ottobre il Lingotto Fiere ospita la kermesse internazionale che ha come obiettivo la tutela della biodiversità e la difesa del patrimonio alimentare mondiale.

di Posted on
Condivisioni

Il Salone del Gusto e Terra Madre torna per la decima edizione dal 23 al 27 ottobre 2014 a Torino (Lingotto Fiere e Oval). Organizzata da Slow Food, Regione Piemonte e Città di Torino, in collaborazione con il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali, la kermesse presenta molti temi cari a noi di Non Sprecare come la tutela della biodiversità e la difesa del patrimonio alimentare mondiale.

LEGGI ANCHE Orto didattico: il progetto “Il colore dei fiori di zucca” della scuola “Vittorio Bottego” di Parma

I TEMI DELL’EDIZIONE 2014 Temi dell’edizione 2014 sono l’Arca del Gusto e l’agricoltura familiare. L’Arca è il progetto di Slow Food per catalogare i prodotti a rischio. Secondo la Fao, che nel 2014 celebra l’anno dell’agricoltura familiare, oggi 30 colture rappresentano il 90% del fabbisogno energetico di un individuo e più di metà è affidato a solo tre specie (riso, grano e mais). Il 90% delle sementi coltivate sono ibridi commerciali, mentre si attesta sul 75% la percentuale delle varietà agricole già andate perdute.

LA STORIA Hot Bread Kitchen: a New York il panificio dove le donne immigrate imparano a fare il pane

VERSO L’EXPO 2015 Salone del Gusto e Terra Madre si celebra a soli sei mesi dall’apertura di Expo 2015, il cui tema è Nutrire il Pianeta, energia per la vita. Anima del Salone del Gusto e Terra Madre è il Mercato con oltre 1000 espositori, produttori dei Presìdi e delle Comunità del cibo provenienti da più di 100 Paesi. I tre padiglioni del Lingotto sono dedicati all produzione alimentare e alla cultura gastronomica italiana, mentre l’Oval racchiude la diversità del mondo. Qui una grande Arca presenta 2000 prodotti.

APPROFONDISCI Orti a scuola: ecco dove crescono. Moltiplichiamoli in tutto il Paese

LE NOVITA’ La novità del programma è rappresentata dal padiglione 5 del Lingotto, dedicato alla didattica e all’educazione del gusto. Tornano gli appuntamenti nell’area Slow Food Educa per tutta la famiglia e le scolaresche e i Laboratori del Gusto, che quest’anno arrivano da tutti gli angoli del pianeta. Al debutto Scuola di Cucina, dove seguire la nascita di un piatto come nella cucina di un ristorante; la Fucina Pizza&Pane che coinvolge maestri panettieri e pizzaioli e l’area Mixology per diffondere l’arte e la cultura dei cocktail. Ritroviamo invece i Laboratori della Terra e gli appuntamenti nella Casa della Biodiversità, con i temi cari ai delegati delle Comunità del cibo.

L’EDITORIALE La filosofia dell’orto: da Cicerone e Stalin, si celebrano il Km zero e gli spazi condivisi

SALONE PIU’ GREEN Dall’edizione 2006 al 2012, nonostante i numeri dell’evento siano cresciuti, i rifiuti sono diminuiti del 13%, la percentuale di differenziazione è passata dal 16,2 al 59,11% e la purezza del rifiuto differenziato ha superato il 92% per tutte le frazioni di raccolta. E per il 2014 ci auguriamo si faccia ancora meglio.

Tutti gli appuntamenti del Salone del Gusto e Terra Madre sono pubblicati e prenotabili su www.slowfood.it.