Roma, sorpresa in Campidoglio: giochi elettronici per politici stressati | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Roma, sorpresa in Campidoglio: giochi elettronici per politici stressati

di Posted on

Nottate senza fine nell’aula Giulio Cesare. Discussioni su delibere che si trascinano fino all’alba. Duri scontri politici intorno a questo o quel tema che portano la discussione in aula a prolungarsi oltre il limite dell’umano tollerabile. Una fatica, insomma, la vita del consigliere comunale di Roma. Che da qualche giorno potra’ trovare svago e ristoro alternando il lavoro alla consultazione dei Tiggi’ online sui nuovi schermi hi tech installati su ogni scranno dell’Aula Giulio Cesare e – perche’ no? – all’utilizzo di qualche simpatico gioco elettronico. Si’ perche’ nella restaurata sede del consiglio comunale sono arrivati computer-game e altri intrattenimenti.

BILANCIO E TETRIS – Quando si tratta di approvare delibere importanti, come il Bilancio, tanto per fare un esempio, perche’ non occupare il tempo con un bel Solitario, o con una partita a Tetris, o ancora con una fuga virtuale su Labyrinth. Finora ? forse – i consiglieri comunali non ci avevano ancora pensato, ora pero’ lo spunto lo da’ ufficialmente la nuova sistemazione dell’aula che prevede un computer inserito in ogni scranno dei 60 eletti.
Basta rivoltare la parte centrale del banco, per far apparire il proprio schermo e collegarsi cosi’ con il resto del mondo. Ma ? sorpresa ? fra le tante icone installate ci sono anche quelle dei Giochi o di Skype, tante volte si dovesse fare gratuitamente qualche telefonata.

Shares