Questo sito contribuisce all'audience di

Ricicla il bikini: largo alla moda mare sostenibile

di Posted on
Condivisioni

In vista dell’estate non c’è donna che non sia tentata dall’acquisto di un bikini all’ultima moda. Ma che fine fanno, invece, i costumi degli anni passati, dimenticati in qualche angolo del guardaroba? Mondoecoblog suggerisce un’interessante iniziativa di Calzedonia, tutta all’insegna della sostenibilità. Consiste nel riciclo dei vecchi costumi da bagno, senza alcuna restrizione per la tipologia: bikini, intero, brasiliano, qualunque tipo andrà bene.

Si tratta di una campagna che prevede il ritiro dei costumi dall’azienda I:COLLECT AG: ad ogni costume che consegnerete nei negozi che aderiranno all’iniziativa, riceverete un buono sconto. Questo, ovviamente, non farà che incentivare un’azione più che lodevole: dopotutto è meglio sapere che un vecchio costume può essere utile piuttosto che farlo finire nel cassonetto dell’indifferenziata.

L’iniziativa ha avuto inizio l’1 aprile e continuerà fino al 30 giugno, per poter partecipare dovrete acquistare un costume nel momento in cui deciderete di consegnare il vecchio. L’azienda I:COLLECT AG,  leader nel settore del recupero eco-sostenibile dei capi di abbigliamento, provvederà alla raccolta. I bikini fuori moda avranno nuova vita sotto forma di giocattoli, tappezzeria, tessuti sintetici e imbottiture.

Del resto, il mondo della moda sta diventando sempre più sensibile nei confronti dell’ecologia, anche H&M – per esempio – ha deciso di lanciare una linea d’abbigliamento sostenibile, la Conscious Collection. L’azienda è impegnata in particolare in Bangladesh, per migliorare le condizioni di vita e sul posto di lavoro degli operai. Il celebre marchio low cost propone la massima trasparenza per dimostrare il suo intento di rendere la moda sostenibile, utilizzando materiali non inquinanti e per produrre i quali non occorrano sostanze tossiche.