Ricetta struffoli napoletani - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Struffoli napoletani e originali, la ricetta per farli in casa con la migliore qualità

Inutile sprecare soldi per acquistarli in pasticceria: solo in casa è garantita la migliore qualità degli ingredienti e la delicatezza della preparazione. Sono indispensabili: buon miele, buon olio, una frittura con i tempi giusti. Un dolce antichissimo, presente in 1.600 trattati di cucina. E conosciuto fin dall'antichità come "il torrone dei poveri".

di Posted on
Condivisioni

RICETTA STRUFFOLI NAPOLETANI –

Gli struffoli napoletani sono uno dei dolci più ricercati e più amati durante le vacanze di Natale. Un dolce che a noi piace molto, in quanto nasce proprio con l’idea di Non sprecare nulla, in questo caso in cucina.

Gli struffoli, per andare alle loro radici, sono presenti in ben 1.600 trattati di cucina, e qualche esperto ritiene perfino che arrivino dalla Magna Grecia, quando si chiamavano strongoloulos, ovvero piccole palline rotonde, fritte con molto olio. Poi, come dicevamo, sono diventati “il torrone dei poveri”, cioè per tutti coloro che non potevano comprare mandorle, nocciole e miele, gli ingredienti essenziali del buon torrone. E li sostituivano con farina, zucchero e uova, ancora oggi alla base dei buoni struffoli.

ricetta-struffoli-napoletani (2)

LEGGI ANCHE: Dolci di Natale, tutte le ricette per portare in tavola la tradizione delle feste

RICETTA ORIGINALE STRUFFOLI NAPOLETANI –

Passando dalla storia all’attualità, sugli struffoli diamo un consiglio preliminare: divertitevi a farli in casa. Sia perché si tratta di un dolce che, senza grande fatica, vi darà enormi soddisfazioni, sia in quanto l’equilibrio tra la qualità degli ingredienti di base e le tecniche di preparazione sconsiglia l’acquisto in pasticceria. Tutto troppo elaborato e costoso dal punto di vista del singolo pasticciere, e questo rende davvero difficile trovare in commercio struffoli degni della loro tradizione e storia e garantiti sul piano della qualità degli ingredienti (a partire dall’olio per friggere) .Ma vediamo adesso come si preparano gli struffoli in casa, non sprecando nulla e partendo dalla ricetta più famosa, e spesso meno conosciuta: Jeanne Carola Francesconi, la vera e compianta maestra della cucina napoletana.

PER APPROFONDIRE: Menù di Natale, dagli antipasti al dolce tante delizie da portare in tavola

RICETTA ORIGINALE STRUFFOLI NAPOLETANI –

Ma vediamo adesso come si preparano gli struffoli in casa:

INGREDIENTI (per la pasta)

  • 400 gr di farina
  • 4 uova
  • Un cucchiaio di alcol puro
  • Una piccola noce di burro
  • Un cucchiaio di zucchero
  • La buccia grattugiata di mezzo limone
  • La buccia grattugiata di mezza arancia
  • Un pizzico di sale
  • Olio per friggere

INGREDIENTI (per il condimento)

  • 300 gr di miele
  • 150 gr di zucchero
  • 50 gr di diavolilli
  • 50 gr di scorzette di arance candite
  • 50 gr di cedro candito
  • 4 ciliegie candite

PREPARAZIONE

Impastate bene gli ingredienti e poi fate riposare la pasta per almeno un’ora coperta da un’insalatiera. Prendete un pezzo di pasta alla volta, rotolatela sotto le dita, create tanti bastoncini più sottili di un dito mignolo, tagliateli in tocchetti di mezzo cm di lunghezza, disponeteli su di una spianatoia infarinata e poi, a poco a poco, friggeteli in una padella d’olio caldo a fuoco moderato. Sgocciolateli e riponeteli su un foglio di carta da cucina.

Riponete, in una pentola, il miele e lo zucchero con due dita di bicchiere di acqua e lasciateli bollire fino a quando la schiuma non scompare e il composto non comincia a diventare giallo. Diminuite il fuoco, versate gli struffoli con la metà dei vari canditi tagliati in piccolissimi dadi, mescolate bene fino a quando il miele non risulta ben amalgamato.

Versate gli struffoli in un piatto rotondo e con le mani bagnate con acqua fresca, date loro la forma di una ciambella. Spargetevi sopra i diavolilli e decorate gli struffoli con i canditi tagliati a strisce e le ciliegie tagliate a metà.

Conservate gli struffoli per una settimana.

shutterstock_122544532(2)

LE MIGLIORI IDEE DI DOLCI NATALIZI DA FARE IN CASA: