Questo sito contribuisce all'audience di

Montebianco, la ricetta classica con le castagne, il cacao amaro e la panna. E un segreto speciale: un pizzico di sale grosso. Il rum è facoltativo (foto)

Un classico dolce difficile da trovare di buona qualità e fattura in pasticceria. Meglio farlo in casa. Conservate in frigorifero fino al momento di servirlo a tavola. La panna va messa all’ultimo momento. Si può congelare

Condivisioni

RICETTA MONTEBIANCO

Il Montebianco, o Montblanc, è un classico dolce autunnale che mescola tre sapori di fondo: le castagne, il cacao, la panna. A questi sapori dovete aggiungere il sottofondo del rum, che viene preso in considerazione in quasi tutte le ricette, compresa quelle che presentiamo qui, una delle più antiche. Noi suggeriamo di rinunciare al rum, in quanto il suo sapore è molto forte, e potrebbe fare scomparire quello delle castagne. Già il nome, Montebianco, indica la forma, una montagna, con una cima, bianca per la panna che viene messa alla fine, al momento di portare il dolce a tavola. Il Montebianco è un classico dolce da fare a casa.

LEGGI ANCHE: Marron glacé fatti in casa: la ricetta di una vera delizia pasticciera

RICETTA MONTBLANC

È molto raro trovarlo di buona qualità in pasticceria: la preparazione è piuttosto elaborata, e le materie prime sono tutte piuttosto costose, dalle castagne al cacao amaro passando per la panna. Quindi, comprandolo, rischiate di avere brutte delusioni. Divertitevi invece con questa ricetta anche piuttosto semplice.

INGREDIENTI (per 6 persone)

  • 600 gr di castagne fresche
  • 400 ml di latte
  • 130 gr di zucchero
  • 1 cucchiaio di essenza di vaniglia
  • 20 gr di cacao amaro
  • 1 bicchierino di rum  (facoltativo)
  • Un pizzico di sale grosso
  • 300 ml di panna fresca
  • 50 gr di zucchero a velo
  • 5 Marron glacé
  • Violette candite o scaglie di cioccolato (facoltativo)

PREPARAZIONE

  1. Lavate e intaccate le castagne, praticando su ognuna un taglio profondo sulla buccia fino ad arrivare alla polpa. È molto importante in questa fase scartare le castagne guaste, possono rovinarvi il dolce.
  2. Mettetele in una pentola ricoperte d’acqua e fate cuocere per circa 20 minuti.
  3. Scolate le castagne, sbucciatele e privatele della pellicina quindi rimettete sul fuoco con il latte, lo zucchero, l’essenza di vaniglia e il sale.
  4. Cuocete ancora per 40 minuti, il tempo necessario affinché le castagne assorbano tutto il latte.
  5. Passate ora la purea di castagne in un passaverdure, raccogliete il passato in una ciotola e aggiungete il cacao e il rum.
  6. Amalgamate fino ad ottenere un composto cremoso ma compatto quindi mettete a raffreddare in frigorifero per un’ora
  7. Riprendete l’impasto e passatelo nello schiacciapatate a fori larghi facendo cadere “i vermicelli” direttamente al centro di un piatto da portata dove andrete a formare una piccola montagna. 
  8. Montate la panna con lo zucchero a velo, e con l’aiuto di una sac a poche ricoprite interamente la montagna di castagne con i ciuffetti di panna montata.
  9. Guarnite il Montebianco sistemando dei pezzetti di marron glacè su tutta la superficie del dolce. Potete anche optare per dei piccoli pezzi di viole candite oppure per delle scaglie di cioccolato.
  10. Conservate il Montebianco in frigorifero fino al momento di servire. Potete anche congelarlo, ovviamente senza la panna.

(Credits: EQRoy / Shutterstock.com)

LE NOSTRE RICETTE A BASE DI CASTAGNE: