Ricetta crostata alle pesche | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Crostata alle pesche: la ricetta di un dolce dal sapore incredibile che recupera anche la frutta matura

Le pesche troppo mature, con la nostra ricetta, si trasformano in una deliziosa marmellata da riutilizzare poi per preparare la crostata. Tre preparazioni imperdibili

RICETTA CROSTATA ALLE PESCHE

La crostata è uno dei dolci più classici e più graditi da grandi e piccini, e l’estate è la stagione perfetta per usare, al posto della classica confettura, la frutta fresca come le pesche, un alimento importante, ricco di proprietà e benefici per la salute.

LEGGI ANCHE: Pesche, tutte le proprietà e i benefici per la salute. Contrastano il colesterolo e favoriscono la digestione

CROSTATA DI PESCHE

INGREDIENTI (per una tortiera di circa 24 cm di diametro)

Per la pasta frolla

  • 100 grammi di burro a temperatura ambiente + un poco per la teglia
  • 100 grammi di zucchero
  • 2 tuorli
  • 200 grammi di farina 00
  • 1 pizzico di aroma di vaniglia

Per la decorazione

  • 5 pesche nettarine
  • Qualche cucchiaio di confettura di pesche
  • Facoltativo: 5 – 6 amaretti sbriciolati o 10 mandorle sminuzzate

Tempo di preparazione: 30 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

PREPARAZIONE

  1. Preparare la pasta frolla: mescolare farina, zucchero e aroma di vaniglia, aggiungere il burro spezzettato e, manipolando con la punta delle dita per non scaldarlo, amalgamare il tutto. Si otterrà una consistenza sabbiosa.
  2. Unire i due tuorli, uno alla volta, fino a ottenere un impasto omogeneo e sodo.
  3. Fasciare l’impasto nella pellicola, o porlo in un sacchetto di plastica, e farlo riposare almeno mezz’ora in frigorifero.
  4. Lavare accuratamente le pesche nettarine, tagliarle a metà per eliminare il nocciolo, quindi affettarle con spessore regolare di 3-4 mm.
  5. Riprendere l’impasto, stenderlo non troppo sottile e foderarvi la teglia da forno precedentemente imburrata. Una comoda alternativa consiste nello stendere la pasta sulla carta da forno e poi appoggiare tutto nella tortiera.
  6. Accendere il forno statico a 180°.
  7. Velare il fondo della pasta con poca confettura, cospargere a piacere con amaretti o mandorle sbriciolati, quindi sistemare ordinatamente le fettine di pesca.
  8. Cuocere in forno per circa mezz’ora, fino a quando la pasta non risulta ben dorata.
  9. Nessuna paura se durante la cottura le pesche rilasceranno un po’ di succo: basterà attendere che la crostata si raffreddi un poco e il liquido sciropposo si rapprenderà.

PER APPROFONDIRE: Marmellate fatte in casa, ecco le antiche e più facili ricette. Dalle arance alle pesche, dai fichi alle more. Recuperate sempre gli avanzi della frutta

RICETTA DELLA CROSTATA CON PESCHE GIALLE O BIANCHE 

  1. Preparare la pasta frolla come indicato, farla riposare, quindi trasferirla nella tortiera e cuocerla in forno
  2. Nel frattempo sbucciare le pesche, tagliarle a dadini, aggiungere un cucchiaio di zucchero e cuocerle per pochi minuti nel loro succo, aromatizzando a piacere con cannella o zenzero, e profumando alla fine con qualche foglia di menta
  3. Lasciare intiepidire il guscio di pasta frolla, quindi riempirlo con il composto di frutta a sua volta tiepido, e servire.

RICETTA DELLA CROSTATA CON PESCHE MOLTO MATURE

  1. Preparare la confettura di pesche come indicato qui.
  2. Preparare la pasta frolla.
  3. Comporre la crostata secondo il metodo classico, decorando la superficie con la “griglia”.
  4. Cuocere in forno caldo per circa 30 minuti.

Un consiglio

Sia l’eventuale esubero di pasta frolla che gli albumi si possono congelare. Con la pasta frolla è possibile preparare biscotti o piccole crostate monoporzione. Gli albumi, oltre che per le classiche meringhe, sono perfetti in frittate o come legante nei ripieni.

LE NOSTRE RICETTE CON LE PESCHE:

Shares