Questo sito contribuisce all'audience di

Facebook e minori, ecco le regole per un corretto uso dei social

Dalle foto alle informazioni personali, fino al rischio di brutti incontri sulla rete, internet rischia di diventare un sentiero minato per molti bambini e adolescenti. Ecco come comportarsi

di Posted on
Condivisioni

RAPPORTO TRA RAGAZZI E FACEBOOK – Facebook è il più noto social network al mondo, ma è anche un grattacapo per tanti genitori. Dalle foto alle informazioni personali spiattellate ai quattro venti fino al rischio di brutti incontri sulla rete, internet rischia di diventare un sentiero minato per molti adolescenti. Secondo le indagini realizzate da Eu kids Online nel corso degli anni, l’età media in cui si comincia a navigare è di soli 7 anni in Danimarca e Svezia, i Paesi europei più “precoci”, e di 10 anni in Italia.

LEGGI ANCHE: Bill Gates: Le 10 cose che la scuola non insegna

REGOLE DI COMPORTAMENTO PER GENITORI- Come devono comportarsi dunque i genitori in pena? Gli esperti concordano: no ai veti assoluti, sì a un uso responsabile e partecipato, con alcune regole, sia per i piccoli che per i grandi. 

NON LASCIARE I BAMBINI SOLI DAVANTI AL PC – Nel nostro Paese i cyber-ragazzini si connettono perlopiù nel privato della loro cameretta, lontano dagli occhi indiscreti di mamma e papà, ben più rispetto ai loro coetanei europei (il 62% contro il 49%), e senza la supervisione di un adulto. I pediatri sono ormai sostanzialmente concordi sul fatto che i figli possano utilizzare Facebook in sicurezza, purché non lo facciano a briglia sciolte: quindi sì all’uso accompagnato e condiviso dello strumento. Meglio dunque collocare il computer in un’area comune della casa, così i genitori possono intervenire e spiegare quali sono gli eventuali rischi, come affrontarli, ma anche come sfruttare al meglio la propria esperienza online.

CYBERBULLISMO – Gli studi hanno dimostrato che in Europa il 12% dei bambini tra i 12 e i 16 anni hanno ricevuto proposte non consone (richieste di denaro, richieste sessuali, minacce) da sconosciuti che hanno usato i loro canali per ottenere informazioni sulla loro vita e la loro famiglia.

CONTENUTI INDESIDERATI – Inoltre i bambini sono esposti a contenuti indesiderati, a volte violenti, a volte a sfondo sessuale a causa di navigazioni poco sicure e di finestre pop up che si aprono quando visitano dei siti non protetti o quando il pc non è protetto da antivirus in maniera adeguata.

NAVIGARE IN SICUREZZA – Esistono delle accortezze per navigare senza rischi, alcune delle quali sono state elaborate dalla Società Italiana di Pediatria assieme alla Polizia di Stato.Regole per utilizzare facebook per bambini e ragazzi

  1. Proteggi il tuo pc: Usa gli aggiornamenti automatici per avere sempre l’ultima versione del software, soprattutto quello per Internet. Usa firewall, antivirus e antispam.
  2. Custodisci le informazioni personali: Prima di inserire i tuoi dati personali su Internet controlla che siano presenti i segni che indicano la sicurezza della pagina: la scritta https nell’indirizzo e il segno del lucchetto.
  3. Usa password sicure: Devono essere lunghe (almeno 8 caratteri), contenere maiuscole e minuscole, numeri e simboli. Non usare la stessa password per siti diversi.
  4. Occhio agli allegati: Quando ricevi un allegato, controlla bene prima di selezionarlo: potrebbe essere un trucco. Se conosci la persona che lo invia chiedi conferma che te lo abbia mandato veramente; se non la conosci, ignoralo.
  5. No alle informazioni via email: Cognome, indirizzo, numero di telefono, foto, età e così via: non dare mai informazioni personali in risposta a un messaggio email.
  6. Attenzione ai falsi: Messaggi allarmistici, richieste disperate d’aiuto, segnalazioni di virus, offerte imperdibili, richieste di dati personali “per aggiornare il tuo account”: diffida di tutti i messaggi di questo tipo e attiva un sistema per individuarli.
  7. Sui social network controlla le impostazioni: Su Facebook Twitter e tutti gli altri social network controlla bene le impostazioni. Chi può vedere il tuo profilo? Chi può fare ricerche su di te? Chi può fare commenti? Chi può esporti in situazioni che non controlli?
  8. Pensa a quello che pubblichi su Internet: Le tue foto, i tuoi messaggi e le tue conversazioni possono essere viste anche da sconosciuti. Non postare nulla che consideri personale o riservato e di cui potresti pentirti in futuro.
  9. Rispetta la netiquette: Bisogna essere educati nella vita virtuale come nella vita reale. La netiquette è un insieme di regole da seguire sui social network, nei forum, nelle community: prima di seguire il tuo istinto, leggi il regolamento del sito in cui ti trovi; non insultare o mettere in cattiva luce nessuno; non pubblicare messaggi privati di altre persone.

PER SAPERNE DI PIU’: Rischi pc e cellulari per bambini

 

 

LEGGI ANCHE: