Questo sito contribuisce all'audience di

Libri gratis a Napoli, distribuiti da due librai che cercano di salvare uno scrigno di civiltà (Video)

Raimondo e Giancarlo Di Maio, titolari di una delle librerie più antiche di Napoli, distribuiscono, gratis, testi su grandi scienziati della città. E intanto provano a salvare il loro negozio dallo sfratto.

Condivisioni

LIBRI GRATIS NAPOLI –

Ci sono persone che bisognerebbe abbracciare per gli sforzi che fanno per sopravvivere con la loro generosa attività e per diffondere pillole di una cultura che non è solo conoscenza, ma civiltà. È il caso dei librai Raimondo e Giancarlo Di Maio, padre e figlio, titolari di una libreria tra le più antiche nel centro storico di Napoli e di una piccola ma straordinaria casa editrice universitaria, la Dante & Descartes.

LEGGI ANCHE: Dove si legge di più in Italia: in Friuli. Ecco le cause del miracolo …

L’INIZIATIVA DELLA LIBRERIA DANTE & DESCARTES –

Mentre le librerie storiche continuano a chiudere in tutta Italia, Raimondo e Giancarlo avanzano con la loro battaglia di civiltà. E lo fanno in modo concreto, utile, che lascia il segno. L’ultima mossa è quella di distribuire gratuitamente libretti e plaquettes sui personaggi che hanno fatto conoscere l’ingegno e la scienza dei napoletani nel mondo. Come per esempio l’ultima lezione del professore di letteratura italiana, Giancarlo Mazzacurati, sulle sorti del romanzo contemporaneo, tenuta proprio all’università di Napoli.

ALCUNE IMMAGINI DELLA LIBRERIA DANTE & DESCARTES DI NAPOLI:

(Fonte immagini: Facebook)

LA BATTAGLIA DI RAIMONDO E GIANCARLO –

In precedenza Giancarlo, un ragazzo non ancora trentenne, di fronte a una ipotesi di sfratto della libreria, che i proprietari intendono affittare al solito pizzicagnolo di turno, non solo non si è arreso, ma ha alzato la posta. Vuole esercitare un diritto di prelazione, acquistare la libreria, e per questo ha cercato risorse anche attraverso il crowdfunding e con un video che vi presentiamo. La sua battaglia di civiltà ha un grido, quasi un appello appassionato: «Voglio fare il libraio, per tutta la vita. E fino a quando morirò, qui ci sarà una libreria». Dalla parte dei Di Maio si sono schierati alcuni scrittori, in prima fila Erri De Luca, il consigliere regionale dei verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli della Radiazza. Da oggi ci siamo anche noi di Non sprecare.it

PER SAPERNE DI PIU’ SULLA BATTAGLIA DI RAIMONDO E GIANCARLO DI MAIO GUARDATE IL VIDEO:

PER APPROFONDIRE: Recupero dei libri usati, i due ragazzi che ne hanno fatto un mestiere

LEGGI ANCHE: