Librerie itineranti | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Librerie itineranti crescono in tutta Italia. I mezzi più diffusi sono l’ape e il vecchio bus

A Milano un librario chiude il negozio ma apre una libreria con una cargo-bike. Da Roma tre donne girano l'Italia dei borghi con un furgone. In Liguria la libreria itinerante dei diversamente abili

Sono piccole, ma vanno dappertutto, guidate sempre da quale visionario fornito di una grande passione. L’amore per il libro. In passato vi abbiamo raccontato la storia di Pianissimo, un vecchio autobus anni Settanta trasformato in una libreria itinerante che gira la Sicilia per avvicinare i bambini alla lettura. 

LIBRERIE ITINERANTI

Un’altra iniziativa che ha avuto nel tempo molto successo è la prima libreria mobile, Ottimomassimo, nata nel 2006 grazie allo sforzo di un gruppo di giovani ragazze, guidate da Deborah Soria, Tiziana Mortellaro e Francesca Barresi. Anche loro si sono concentrate molto su libri per ragazzi e per bambini, con un furgone hanno girato l’Italia dei piccoli centri, e sono riuscite in questi anni anche ad aprire una libreria fissa, a Trastevere. Sempre a Roma ha avuto successo Apebook, un progetto itinerante per condividere libri, film e proposte culturali. Anche a La Spezia, allungandosi fino alla Versilia, circola l‘Ape libraia di Alessandro Lana che propone “cibo per la mente”. E dalla Capitale è partita Bibliolibrò, un vero per proprio marchio per diffondere libri d’arte e d’autore.   

LEGGI ANCHE: Libri per bambini e per ragazzi, così un insegnante in pensione fa scoprire il piacere di leggere. Girando con un’Ape-biblioteca…. (foto e video)

LIBRERIE ITINERANTI IN ITALIA

Dal Lazio al Veneto, dall’ape al bus. Sara Rago e Simone Brisotto, una coppia di librai veneti, hanno fatto un investimento di 15mila euro per acquistare e attrezzare un bus rosso a due piani, tipo quelli che girano ancora per le vie Londra. L’iniziativa va avanti anche con la raccolta fondi attraverso il crowdfunding e la sponsorizzazione di una multinazionale francese. 

Sempre in Veneto, e precisamente a Padova, circola su un’Ape la libreria itinerante I libri di Anna: propone i grandi classici, romanzi gialli, saggi, libri di cucina e di giardinaggio. Una libreria molto completa, a 360 gradi. 

PER APPROFONDIRE: A Milano c’è una biblioteca speciale, è itinerante, e distribuisce libri ai senzatetto

LIBRERIE MOBILI

A Milano, nel quartiere dei Navigli, tutti conoscono la cargo-bike rosso Ferrari di Luca Santini, autore del progetto Librisottocasa. Luca ha dovuto chiudere la sua libreria per i costi diventati insostenibili, ma non si è scoraggiato e l’ha riaperta sotto altra forma. Quella itinerante, appunto.

Nella provincia di Varese, invece, Fabiola Argenta, ex insegnante ora libraia a tempo pieno, con la sua libreria itinerante Fabiolandia cerca di avvicinare i bambini di ogni età ai libri e alla scoperta del magico mondo della lettura.

Piccole librerie di strada si vedono anche a Barletta e Ravenna, dove i libri si sono ritirare e scambiare. A Ceparana, In Liguria, una libreria, Il libro dei Sognigestita da un gruppo di giovani diversamente abili, ha fatto nascere il progetto Gli ApelibraiPiccole librerie itineranti che girano la regione, borgo per borgo, e promuovano la vendita di libri con un catalogo di circa 500 titoli. Nel quale, ovviamente, trovano spazio testi per persone che hanno problemi uditivi o visivi.

Le immagini sono tratte dalle pagine Facebook delle librerie itineranti:

LE INIZIATIVE PER RILANCIARE LA LETTURA IN UN PAESE CHE LEGGE SEMPRE MENO:

Shares