Il tour di Elisa che pianta alberi - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Elisa, la “cantante pianta-alberi”: nel 2019 il suo tour Diari Aperti ne ha piantati 2000

Più di duemila alberi piantati nel corso delle 19 date del suo tour, per una battaglia di cui l'artista triestina è da sempre portavoce. Nessuna trovata pubblicitaria: i suoi studi di Londra sono alimentati ad energia solare e il packaging del disco è plastic-free

Musica e sostenibilità: 19 date del tour “Diari Aperti”all’insegna del rispetto per l’ambiente, in collaborazione con la piattaforma Treedom, realtà del web che permette di regalare un albero per piantarlo con un click. In un momento in cui anche la musica è ferma per via dell’emergenza Coronavirus, ci piaceva ricordare di come la musica possa essere uno dei tanti modi per cambiare il mondo.

LEGGI ANCHE:Jadav Molai Payeng, l’uomo della foresta. In India ha piantato, da solo, 550 ettari di bosco

IL TOUR DI ELISA CHE PIANTA ALBERI

Elisa, triestina di nascita, all’anagrafe Elisa Toffoli, una carriera ventennale costellata di successi, nel suo «Diari Aperti Tour» dell’anno scorso si è esibita su tanti palchi italiani e europei, acquistando ben 2mila alberi per “ridare alle foreste quello che stiamo togliendo”, come aveva confessato nelle numerose interviste per spiegare il suo progetto. Nel novembre del 2019 la cantante friulana aveva annunciato l’intenzione di supportare la battaglia per la riforestazione del pianeta annunciandolo sui social qualche tempo fa: tutti i suoi fan hanno potuto contribuire al progetto, unendosi ad Elisa nelle donazioni sulla piattaforma Treedom così come seguirne la crescita a distanza. Tutti gli alberi adottati nel periodo del tour, partito da Firenze e terminato a Roma, sono stati piantati da contadini originari degli habitat degli alberi scelti, aiutando così a rinforzare le economie locali lanciando un messaggio di sostenibilità a tutto tondo.

Lo spunto, ha spiegato Elisa in un’intervista al portale Leggo, è arrivato dalla giovane Greta Thunberg e dai suoi Friday For Future, dalla necessità di impegnarsi in maniera fattiva per il mondo, perché, come scritto in tanti cartelli delle mobilitazioni climatiche in tutta Europa, “non esiste un pianeta B”.

il tour di elisa che pianta alberi(1)

PER APPROFONDIRE: Plant for the Planet, il più potente motore per piantare alberi in tutto il mondo

LA CANTANTE ELISA ADOTTA DUEMILA ALBERI

E così Elisa,anima rock, testarda e determinata come la descriveva Gino Paoli,  mamma di due bimbi a cui lasciare un pianeta possibilmente migliore, non si è tirata indietro: «Ho deciso di portare questo tema anche nei concerti con un progetto concreto per l’ambiente. Sulla piattaforma Treedom, abbiamo comprato 2.000 alberi, gli alberi di Diari aperti.In famiglia – prosegue,  abbiamo parlato molto di Greta e dell’importanza di mobilitarsi contro il riscaldamento climatico».

Per questo ha sposato la causa con grande entusiasmo, dedicando a questo progetto anche spazi appositi ritagliati durante i suoi live, tra un brano della scaletta e un altro.

D’altronde, per Elisa questa battaglia non è una trovata pubblicitaria: i suoi nuovi studi di Londra, infatti, utilizzano  esclusivamente  energia rinnovabile fornita da appositi pannelli solari installati sul tetto, e l’EP Secret Diaries, collegato al tour, infine, è stato confezionato con un packaging senza plastica ed eco-friendly.

Baobab, mango, banano, altri alberi da frutto esotici, gli alberi di tutto il mondo da piantare a distanza sono a portata di mouse: la piattaforma Treedom permette anche di regalarli, un regalo particolare e “diverso” in vista del Natale.

Regali pieni di umanità non solo per il pianeta, ma anche verso le comunità locali di contadini coinvolti: Treedom finanzia piccoli progetti agroforestali, diffusi sul territorio. La filosofia è quella di realizzare ecosistemi sostenibili e permettere a migliaia di contadini di far fronte ai costi iniziali della piantumazione di nuovi alberi, garantendo nel tempo sovranità alimentare ed opportunità di reddito.

(Riconoscimento editoriale immagini: D-VISIONS / Shutterstock.com)

STORIE DI ALBERI:

Share