Golferenzo: il borgo che torna a vivere grazie a un albergo diffuso sul territorio

Il primo in Lombardia, a mezz’ora da Pavia. Otto residenze sparse nella zona circondata da pregiati vigneti

Golferenzo, paesino incastrato tra i vigneti dell’Oltrepò Pavese, è uno dei tanti borghi che sembrava destinato a scomparire. Per effetto di uno spopolamento mai interrotto. E invece la vita del borgo è cambiata grazie alla nascita di un albergo diffuso, diventato l’anima del luogo.

LEGGI ANCHE: I borghi più belli d’Italia, regione per regione

GOLFERENZO BORGO TORNA VIVERE CON ALBERGO DIFFUSO

I residenti rimasti a Golferenzo sono soltanto otto, senza neanche lo straccio di un negozio. In questo ambiente Paola Calonghi e Luigi Braga hanno realizzato il loro sogno di un albergo diffuso, il primo della Lombardia, a una mezz’ora di macchina da Pavia. Le camere sono alcune abitazioni completamente ristrutturate e arredate in una elegante versione rustica. Poi c’è la Corte del lupo, enoteca e osteria della zona, anche per i visitatori di giornata. E la Casèna, un vecchio fienile trasformato in un centro per lezioni di yoga e mostre di arte contemporanea. Chissà che il progetto dell’albergo diffuso non consenta anche un nuovo popolamento di Golferenzo, e non solo una coraggiosa attività imprenditoriale che comunque ha salvato il borgo dal suo destino di abbandono.

Foto tratta da il sito I borghi più belli d’Italia.

I LUOGHI PIÚ BELLI DA VISITARE E RISCOPRIRE IN ITALIA:

KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto