Questo sito contribuisce all'audience di

Sui tram di Amsterdam si inganna il tempo giocando senza utilizzare lo smartphone (Video)

L'artista interattivo di Headmade, Daniel Disselkoen, si è inventato un gioco che permette ai passeggeri di mettere da parte il cellulare e divertirsi ammirando il paesaggio fuori dal finestrino

Condivisioni

GIOCO PER USARE MENO IL TELEFONO –

Quante volte, mentre siete sul tram o sull’autobus, vi è capitato di alzare lo sguardo e notare che la maggioranza delle persone che avete intorno è intenta a fissare lo schermo del proprio smartphone? In questi ultimi giorni, se è possibile, la situazione è peggiorata. Oltre ai passeggeri che ingannano il tempo leggendo informazioni qua e là o che postano foto sui socialnetwork, sono sempre di più ragazzi e non che vanno letteralmente a “caccia” di pokemon, i “mostriciattoli” protagonisti del gioco del momento. Questa applicazione per cellulari ha avuto uno straordinario successo mondiale anche perché sfrutta le nuove tecnologie per creare una realtà aumentata attraverso un sistema di grafiche interattive che permettono ai personaggi del gioco di entrare a far parte quasi “fisicamente” del nostro ambiente. Così può succedere che il vostro vicino sul tram cerchi di prendere al volo pikachu (il più famoso dei pokemon) rivolgendo lo smartphone verso di voi perché nello schermo appare appollaiato proprio sul vostro braccio. Come potrete immaginare questo gioco rischia di essere totalizzante per molti utenti che passano molte ore della giornata a guardare lo schermo in una realtà che diminuisce invece di aumentare.

LEGGI ANCHE: Facebook crea dipendenza: cosa fare se i ragazzi ne abusano

GIOCO TRENO AMSTERDAM –

Per scimmiottare Pokemon go e permettere ai pendolari di Amsterdam di godere delle bellezze della capitale olandese, l’artista interattivo di Headmade, Daniel Disselkoen, si è inventato un simpatico gioco che ha definito di “realtà aumentata low – tech” (ossia scarsamente tecnologica). Nato in collaborazione con l’azienda del trasporto pubblico locale di Amsterdam, la GVB, il gioco consiste nel chiudere un occhio e cercare di avvistare più persone possibili attraverso la bocche di un adesivo a forma di creatura fantastica, che l’artista ha provveduto ad attaccare su molti dei finestrini dei tram della città.

IL GIOCO DI HEADMADE

USARE MENO IL CELLULARE –

Le istruzioni per capire come giocare correttamente sono attaccate sui sedili, così se capitate nella città dei tulipani non rischiate di sbagliarvi. L’unica cosa che dovete tenere a mente è che il gioco ricomincia da capo a ogni fermata del tram. In questo modo potrete godervi i canali di Amsterdam con un passatempo semplice e divertente.

PER APPROFONDIRE: Dipendenza da smartphone: 3 ore ogni giorno per controllarlo