Questo sito contribuisce all'audience di

Fa’ la cosa giusta, laboratori per bambini e iniziative per le famiglie: la sostenibilità alla portata di tutti

Fa' la cosa giusta! offre inoltre alle scuole, di ogni ordine, grado e provenienza, la possibilità di partecipare gratuitamente a laboratori tematici, percorsi guidati e visite libere durante la dodicesima edizione della fiera

di Posted on
Condivisioni

FA’ LA COSA GIUSTA LABORATORI BAMBINI –

Anche quest’anno, alla fiera del consumo critico Fa’ la cosa giusta, ai bimbi e alle loro famiglie saranno dedicati molti incontri, tra cui, ad esempio, quello per genitori alle prese con i nativi digitali, o dedicato all’educazione all’ottimismo, per crescere in maniera serena e aperta al futuro (cosa più che mai necessaria di questi tempi). Per le aspiranti mamme ci sarà invece un appuntamento ad hoc dedicato all’alimentazione pre-concezionale, pensata per contenere tutti i nutrienti necessari per una gravidanza in piena salute.

LEGGI ANCHE: Come ritrovare l’ottimismo e uscire dalla crisi

Bambini e ragazzi potranno sperimentare nuove attività all’interno dei laboratori creativi, in cui, ad esempio, imparare a trasformare il formaggio in latte e a impastare e stendere la pasta fresca all’interno di giocosi laboratori organizzati da Slowfoodkids, oppure imparare a muoversi in bicicletta in sicurezza, rispettando i cartelli stradali, sulla mini-pista ciclabile costruita appositamente per loro da Fiab Ciclobby e Massamarmocchi. Tra le molte novità di quest’anno anche il workshop TeenMakers, per avvicinare i ragazzi al mondo delle stampanti 3D e il laboratorio “Learn with mummy”, che trasformerà l’Inglese in un momento di gioco condiviso da bambini e genitori, sfruttando al meglio la grande capacità dei bambini di imparare le lingue, e creando le basi per un apprendimento solido e duraturo.

FA’ LA COSA GIUSTA 2015 BAMBINI –

I ragazzi tra gli 8 e i 10 anni potranno anche scoprire la stampa tipografica, cimentandosi in un laboratorio di tipografia su carta destinata al cestino, a cura di Officina Tipografica NovePunti. I partecipanti potranno toccare con mano come si effettua la composizione e la messa in forma con caratteri tipografici in legno e come si stampa su tirabozze da tavolo.
Un percorso sensoriale, organizzato da Progetto Salvaraja, porterà i bambini alla scoperta dell’ambiente naturale che si trova subito fuori dalle porte della loro città. Useranno il tatto per scoprire il “bosco nella scatola“, l’olfatto per distinguere i profumi della natura nelle varie stagioni, l’udito per ascoltare e imparare a riconoscere le diverse vocalizzazioni degli animali e, infine, la vista per individuare flora e fauna caratteristiche del nostro territorio.

Le merende a Fa’ la cosa giusta! saranno speciali, come quella adatta anche ai bimbi allergici o intolleranti, che sarà accompagnata da un incontro con una nutrizionista pediatrica, che insegnerà ai genitori a preparare delle golose merende adatte proprio a tutti.
Anche gli spettacoli teatrali saranno golosamente pensati per i bimbi. Pulcinella e il Mediterraneo, ad esempio: un’animazione dedicata al cibo come strumento di dialogo interculturale, che parte da una porta nascosta dalla quale i bimbi vedranno arrivare suggestioni da tutto il mondo. Uno spettacolo della Cooperativa Pandora, organizzato con il sostegno di Coop Lombardia.

PER SAPERNE DI PIU: Tutte le novità di FA’ LA COSA GIUSTA! 2015

Non mancheranno spazi dedicati all’allattamento e al gattonamento, arredati a misura di “pupo”, con giochi morbidi e cuscini e un’area dedicata al gioco libero pensata per i bimbi fino ai 3 anni di età.
Il laboratorio di scrittura creativa per bambini La Grande Fabbrica delle Parole animerà uno spazio con proposte e letture libere dagli zero ai 99 anni.

Fa’ la cosa giusta! offre alle scuole, di ogni ordine, grado e provenienza, la possibilità di partecipare gratuitamente a laboratori tematici, percorsi guidati e visite libere durante la prossima edizione della fiera. Il Progetto Scuole propone attività per stimolare i giovani a riflettere sulle loro abitudini quotidiane e avvicinarli ad alternative possibili, più rispettose dell’ambiente e dell’uomo, attraverso laboratori tematici e interattivi, percorsi guidati all’interno delle sezioni espositive e visite libere. La ricchezza delle proposte ha portato l’Ufficio Scolastico per la Lombardia ad accordare il proprio Patrocinio al Progetto Scuole di Fa’ la cosa giusta!

L’edizione 2014 della fiera ha coinvolto 3800 studenti appartenenti a 124 scuole di ogni ordine e grado, che hanno partecipato all’ampio calendario di percorsi guidati e laboratori e hanno visitato la fiera. Con l’iniziativa “Scuole in Fiera: esponi il tuo progetto”, Fa’ la cosa giusta! invita tutti gli istituti scolastici a partecipare direttamente e gratuitamente come espositori alla manifestazione. Verrà infatti allestita un’area dove le migliori attività promosse dai singoli istituti per coinvolgere le realtà del proprio quartiere possano essere presentate ai visitatori e valorizzate. Verranno selezionati tutti i migliori progetti riconducibili alle tematiche della valorizzazione della realtà del territorio, della formazione professionale, della promozione sociale e della sostenibilità.