Da rifiuti a oggetti di design: le storie e le idee di 5 giovani | Foto - Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Da rifiuti a oggetti di design: le storie di alcuni giovani che hanno fatto del riciclo il loro lavoro | Foto

Le storie e le idee di Sara, Giovanni e Andrea, Martina e Luca, quattro giovani che trasformano i rifiuti in risorsa e che attraverso il riciclo creano oggetti di design.

Condivisioni

DA RIFIUTI A OGGETTI DI DESIGN –

Sara, Giovanni e Andrea, Martina e Luca sono quattro giovani che trasformano i rifiuti in risorsa e che hanno fatto del riciclo e del non spreco il loro lavoro. Carta, plexiglas, metallo: tutto può avere una seconda vita e trasformarsi in oggetti di design.

LEGGI ANCHE: Moda ecosostenibile e non sprecona, le borse realizzate con i tappi delle bottiglie

ANIMEDAGIARDINO –

Come leggiamo su Corriere della Sera, due anni fa, Sara Pallavicini, 36 anni, designer, ha pensato di ridare vita agli scarti industriali e ha creato Animedagiardino, un brand dedicato al design sostenibile che si identifica con la sagoma di un nano colorato e che come leggiamo sul portale, si occupa della distribuzione di prodotti pensati e realizzati sfruttando materiali giudicati dall’industria come residui: plexiglass, legno, carta, ecc.

RESIGN –

Vi sono poi Giovanni Delvecchio, 32 anni, e Andrea Magnani, 30 anni, designers, che hanno fondato a Faenza un piccolo laboratorio di Resign in cui, dopo aver recuperato gli oggetti nei mercatini dell’usato, li rielaborano, li personalizzano e danno loro un nuovo aspetto e un nuovo uso. Succede così che tanti cassetti si uniscono per formare un nuovo mobile e la colonna di un lavandino si trasforma in una lampada da terra.

MOORBI –

Martina Basile, 27 anni, e Luca Alice, 32, hanno invece lanciato Moorbi, una vetrina per talenti sparsi per il mondo che lavorano materiali di recupero. Metà lavorano in Inghilterra, altri in Italia e in Germania. Ognuno ha la sua specializzazione: c’è l’olandese che recupera cestelli di lavatrici e li trasforma in lampade, chi ricicla vecchi raccoglitori da ufficio in borse e c’è addirittura un ragazzo di Tel Aviv che trasforma i bossoli di pistola in gioielli.

Nella nostra gallery potrete ammirare alcune delle creazioni realizzate dai designers di Animedagiardino e Resign e alcuni dei pezzi unici in vendita su Moorbi:

 PER APPROFONDIRE: Come arredare casa con il riciclo, le idee del Laboratorio creativo di Busto Garolfo