Questo sito contribuisce all'audience di

“Una biblioteca per amica”, l’incontro degli amici delle biblioteche dove interviene Antonio Galdo

Un seminario per mettere a sistema le buone pratiche delle tante associazioni di “Amici delle biblioteche”, già attive in molte aree del Paese

di Posted on
Condivisioni

Cittadinanza attiva – Ormai da alcuni anni si stanno muovendo – in gran numero, ma quasi sempre in punta di piedi – le esperienze locali di associazioni di cittadini che si prefiggono il compito di sostenere le biblioteche appartenenti alle più svariate tipologie istituzionali.

PER APPROFONDIRE: Il Bibliomotocarro, la favola di un maestro in pensione che gira l’Italia per insegnare il piacere della lettura ai bambini

Operando nella dimensione locale, le tante associazioni di “Amici delle biblioteche”, già attive in molte aree del Paese, hanno finora dato vita a iniziative e attività di impatto per la vita della singola biblioteca, ma al di fuori di un quadro di riferimento unitario in grado di rafforzarne la visibilità. Per mettere a sistema tutte queste esperienze, è stato organizzato il seminario “Una biblioteca per amica”, che si svolgerà giovedì 18.9.2014 alla Biblioteca San Giorgio Pistoia via S. Pertini, snc (Auditorium Terzani, piano terreno).

LEGGI ANCHE: Pianissimo – libri sulla strada, la libreria itinerante in Sicilia

Il direttore di Non sprecare, Antonio Galdo, interverrà alle 10,30 per parlare del libro “L’egoismo è finitoComunità, condivisione e nuova cittadinanza”. Questo incontro intende dare la parola ad alcune “buone pratiche” maturate in Italia, affinché possano contribuire a creare quella massa critica di esperienze condivise che potrà accrescere la significatività dei singoli interventi locali e farne motivo di ispirazione per altre realtà che vogliano intraprendere il medesimo percorso.

 LEGGI ANCHE: Book therapy come rimedio antistress

COME ISCRIVERSI. Per chi volesse ancora iscriversi, può andare QUESTO sito, collegarsi alla piattaforma Eventbrite e chiedere il rilascio del biglietto elettronico (gratuito), da presentare al momento dell’accesso in sala. Ad esaurimento dei posti in sala, sarà attivato uno spazio nel quale sarà possibile seguire il seminario tramite TV a circuito chiuso.