Questo sito contribuisce all'audience di

La novantenne che a Padova ha lasciato casa a un gruppo di profughi arrivati dall’Africa

Il gesto generoso e controcorrente di Mara Gambato, figlia di emigranti italiani. Ha ceduto la villetta ai profughi e si è trasferita in una piccola casa in città.

Condivisioni

CASA AGLI IMMIGRATI: IL GESTO SOLIDALE DI MARA GAMBATO –

Il coraggio non le manca. Nonostante l’età, Mara Gambato, novant’anni già compiuti, ha voluto fare un gesto concreto di straordinaria generosità. Colpita dalle continue stragi nel Mediterraneo, da quei volti di donne e bambini che cercano si sfuggire alla guerra e alla miseria, Mara ha deciso di lasciare ai profughi la sua piccola villetta a Sermeola di Rubano, in provincia di Padova, e di trasferirsi in un piccolo appartamento in città. Con il risultato che adesso dieci profughi del Gambia e della Guinea Bissau sono ospitati nella villetta dell’anziana donna.

LEGGI ANCHE: Scafisti arrestati, sono quasi 400. Ma quanti sono in galera?

OSPITALITÀ PROFUGHI –

Mara ha fatto tutto con semplicità, soltanto attraverso due telefonate. La prima ai nipoti per avvertirli della sua decisione e prepararli all’idea di lasciare la villetta e andare a vivere a Padova. La seconda a don Luca Favarin, animatore della cooperativa “Percorso Vita Onlus”, che si occupa proprio degli aiuti ai profughi. «Mara mi ha raccontato la sua vita, quando da bambina fu costretta ad emigrare con la sua famiglia, proprio come i profughi che oggi aiuta… All’inizio non volevo credere al suo gesto, ma poi ho capito che lo sentiva come una necessità» racconta padre Favarin.

PER SAPERNE DI PIU’: Come aiutare i migranti attraverso il web

GESTIONE DEGLI IMMIGRATI –

La decisione della donna arriva in un momento molto delicato nella provincia di Padova, e in buona parte del Veneto, sulla gestione degli immigrati. Il sindaco ha perfino scritto un’ordinanza per disincentivare le famiglie ad aprire agli immigrati, come suggerito dalla Prefettura, per motivi di ordine pubblico. Ma tutto ciò non ha fermato la generosità di Mara.

(Fonte immagine di copertina: Ansa)

PER APPROFONDIRE: Sartorie solidali, a Foggia dal riciclo nascono abiti su misura per i poveri

LEGGI ANCHE: